Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Il rollè di tacchino con funghi champignon e cipolotti freschi è una proposta dedicata soprattutto a coloro che amano piatti leggeri ma preparati con cura. In questa ricetta la delicatezza della carne di tacchino si sposa bene con il gusto dei funghi e la freschezza dei cipolotti. Il dragoncello, poi, dona al piatto un caratteristico profumo che lo rende ancora più invitante.

Preparazione - Rollè di tacchino con funghi e cipollotti

1. Pulite i funghi, tagliateli a fette e cospargeteli con il sale. Soffriggeteli in una padella con poco olio da ogni lato fino alla doratura.

rollè di tacchino_proc1

2. Massaggiate il filetto di tacchino con un po’ di sale ed olio. Cospargete con il dragoncello e lasciate marinare almeno 30 minuti. Lavate i cipollotti, togliete i primi due strati e tagliate le estremità. Battete la carne con il fondo di un bicchiere facendo attenzione a non danneggiarla.

rollè di tacchino_proc2

3. Disponete i cipollotti sulla carne, coprite con i funghi e arrotolate il filetto su se stesso, spingendo la farcitura dentro.

rollè di tacchino_proc3

4. Usando l’apposito spago, avvolgete il filetto. Mettetelo poi in una pirofila, versate sopra un po’ di olio e infornate a 160 °C per circa 40 minuti, controllando la doratura della carne e bagnando la superficie con i succhi che rilascia. Sfornate il filetto, eliminate lo spago e tagliate il rolle’ a fette. Servite caldo oppure freddo a seconda dei gusti e delle esigenze.

rollè di tacchino_proc4

Trucchi e consigli

– La battitura del filetto serve per ammorbidire la carne e appiattirla, non danneggiando le fibre. Per tale motivo è ideale il fondo di un bicchiere piatto e liscio.

– La carne di tacchino è molto magra e se cotta male diventa secca. Non esagerate con il tempo e con la temperatura di cottura. Inoltre, abbiate cura di inumidire spesso la carne.

– Servite il piatto con un vino rosso corposo oppure con un vino bianco secco.