Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Le rose del deserto sono dei dolcetti a base di farina di mandorle con della buonissima uvetta, successivamente ricoperti da croccantissimi fiocchi di mais. Questi buonissimi dolci prendono il nome da un particolare minerale che si forma proprio nel deserto a particolari temperature, composto da gesso e che assume una forma che ricorda molto una rosa.

Preparazione - Rose del deserto

1. In una ciotola mettete a bagno l’uvetta con dell’acqua tiepida fino a coprirla. In una ciotola sistemate le uova e insieme ad esse lo zucchero, quindi battete il tutto con l’ausilio di una frusta.

rose del deserto_proc1

2. Fondete il burro e lasciatelo freddare, quindi aggiungetelo alle uova con lo zucchero lavorando il tutto con la frusta. Di seguito unite le farine e l’uvetta scolata dall’acqua di ammollo.

rose del deserto_proc2

3. Unite infine all’impasto il lievito e la vanillina. In un contenitore versate i fiocchi di mais, quindi formate delle palline di impasto e passatele nei fiocchi di mais facendone attaccare il più possibile.

rose del deserto_proc3

4.  Trasferite i dolcetti ancora crudi su una placca foderata di carta forno e cuoceteli a 180 °C in forno statico precedentemente scaldato per circa 8 minuti. Una volta sfornati cospargeteli con lo zucchero al velo e consumateli freddi.

rose del deserto_proc4

Trucchi e consigli

– Se volete aromatizzare l’uvetta, aggiungete all’acqua tiepida per l’ammollo qualche cucchiaio di vermut bianco.

– Per porzionare l’impasto è possibile utilizzare due cucchiaini.

– Lavorate l’impasto con la frusta a mano non con uno sbattitore elettrico, in quanto questi biscotti non hanno bisogno di un impasto montato e leggero come le torte bensì di un impasto ben più solido.