Persone
6

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 6 persone

Il sanguinaccio è una crema dolce a base di cioccolato fondente, le sue origini sono principalmente radicate nel sud d’Italia, in particolar modo a Napoli, dove per tradizione veniva preparato con del sangue del maiale fresco. La versione “moderna” che vi suggerisco non prevede la presenza del sangue di maiale, in quanto dal 1992 ne è stata vietata la vendita, ma una salsa squisita aromatizzata alla cannella, immancabile nel periodo di Carnevale poichè perfetta per accompagnare le chiacchiere di Carnevale.

Preparazione - Sanguinaccio

1. Mettete sul fuoco una pentola, unite il latte, il cucchiaino di cannella e la vanillina, lasciate intiepidire a fuoco basso per qualche minuto.

sanguinaccio_proc1

2. Preparate in un altro recipiente lo zucchero, aggiungete il cacao amaro e la farina.

sanguinaccio_proc2

3. Mescolate tutto insieme in modo da amalgamare gli ingredienti secchi, unite al latte il composto e mescolate di continuo con una frusta sempre a fuoco basso.

sanguinaccio_proc3

4. Preparate il cioccolato fondente, tagliatelo a pezzi con un coltello. Unite nella pentola il rum e continuate a mescolare.

sanguinaccio_proc4

5. Al primo bollore, aggiungete il cioccolato fondente a pezzi e lasciatelo sciogliere continuando a mescolare con la frusta. Non appena vedrete che la crema si sarà addensata toglietela dal fuoco e versatela in piccole ciotole di vetro monoporzione. Lasciatela raffreddare per circa un’ora a temperatura ambiente. Servite decorata da gocce di cioccolato e accompagnate con chiacchere, castagnole o anche biscotti secchi, savoiadi, ecc.

sanguinaccio_proc5

Ed ecco una foto del sanguinaccio pronto per essere servito:

sanguinaccio_

Trucchi e consigli

– Siate molto rapidi nei gesti e mescolate continuamente la crema in modo che si bruci e non attacchi alla pentola.

– Potete decorare la crema con delle scorzetta d’arancia oppure con dell’uva passa in base al vostro gusto personale.

– Provate anche la salsa al caramello mou, non ve ne pentirete!