Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Medio

Ingredienti

per 2 persone

La tradizione piemontese racchiusa in una salsa fortemente aromatica, anticamente punto forte della tavola imbandita di vivande, si tratta della bagna cauda che oggi si è diffusa anche in altre parti del mondo, come in Argentina dove molti piemontese in passato sono emigrati. Usata spesse come salsa di accompagno a verdure crude o cotte, veniva un tempo usata in periodo quaresimale per condire la pasta e proprio da questa usanza nasce lo spunto per cucinare gli spaghetti con bagna cauda e noci che vi sorprenderanno con il loro gusto.

Preparazione - Spaghetti con bagna cauda e noci

1. Pelate gli spicchi di aglio e divideteli a metà, quindi togliete il germoglio interno, detto anche anima, poiché ha un sapore molto accentuato e spesso non gradito da tutti. Tagliate l’aglio a fettine non troppo sottili e versatelo in un pentolino stretto e alto nel quale aggiungerete l’olio extravergine di oliva. Ponete sul fuoco a fiamma bassa e lasciate sobbollire tutto per una decina di minuti.

bagna cauda veloce

2. Trascorsi i dieci minuti unite anche le acciughe sott’olio e continuate a cuocere sempre a fiamma bassissima ancora per venti minuti, una volta cotti aglio e acciughe, togliete dal fuoco e lasciate che tutto si freddi.

spaghetti con bagna cauda

3.Trasferite la salsa fredda in una ciotola alta e con un frullatore ad immersione riducete tutto in una crema sottile ed omogenea. Portate a bollore in una pentola dell’acqua con poco sale e cuocervi dentro gli spaghetti scolandoli bene al dente. Una volta scolata versatela in una padella con qualche cucchiaio di acqua di cottura e passate al condimento.

bagna cauda con pasta preparazione

4. Aggiungete agli spaghetti la bagna cauda e mantecate sulla fiamma per qualche minuto; assorbito il liquido, togliete dal fuoco e unite le noci tritate ed il prezzemolo fresco anch’esso tritato fine. Amalgamate bene e servite la pasta ben calda.

primi piatti veloci

Ecco caldi e fumanti gli spaghetti con bagna cauda e noci.

spaghetti con bagna cauda e noci

Trucchi e consigli

– Per realizzare una bagna cauda più leggera e delicata, fate bollire per 10 minuti l’aglio nel latte, prima di passarlo nell’olio, questa operazione dimezzerà anche il quantitativo di quest’ultimo.

– La bagna cauda si conserva bene anche fuori dal frigo per un paio di giorni.