Persone
6

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 6 persone

La tarte tatin alle pesche è una crostata di frutta rovesciata proveniente dalla Francia. La ricetta originale prevede l’utilizzo delle mele e, come molti piatti ormai celebri, nacque da un sbaglio. La storia narra delle sorelle Tatin, che gestivano un hotel a Lamotte Beuvron, in particolare di una delle due, Stephanie, che per sbaglio infornò le mele senza l’impasto, cercando poi di rimediare coprendo le mele caramellate con la pasta brisè e regalando così al mondo intero la ricetta di un dolce fantastico e delizioso. Esistono diverse varianti di questa ricetta, che riguardano principalmente il tipo di impasto: c’è chi copre la frutta con la pasta frolla, con la pasta sfoglia o la pasta sablè. Alla fine, però, quello che conta è la modalità di cottura. Semplicemente, dobbiamo rifare l’errore di Stephanie! Oggi vi propongo una tarte tatin con le pesche, dal profumo fresco e inconfondibile. Vi assicuro che quando la sfornerete vi basterà attendere pochi minuti e rimarranno solo le briciole!

Preparazione - Tarte tatin alle pesche

1. In una ciotola versate la farina. Prendete 125 grammi di burro ammorbidito, tagliatelo a pezzettini ed aggiungetelo alla farina. Aggiungete un pizzico di sale e acqua molto fredda ed iniziate a lavorare con le mani.

tarte tatin alle pesche_proc1

2. Fate incorporare bene il burro nella farina senza lavorare troppo. Create una palla e mettetela in frigo, avvolta nella pellicola alimentare, per circa 30 minuti. Lavate le pesche e tagliatele a spicchi.

tarte tatin alle pesche_proc2

3. Preparate una teglia e foderatela con la carta da forno. Coprite abbondantemente il fondo con lo zucchero di canna. Prendete il burro rimasto e sminuzzatelo con le dita, cospargendolo sullo zucchero. Coprite il tutto con gli spicchi delle pesche e cospargete nuovamente con lo zucchero. Infornate le pesche in forno preriscaldato a 180 °C per circa quindici minuti. Sfornate e fate raffreddare.

tarte tatin alle pesche_proc3

4. Prendete la pasta brisè dal frigo e stendetela in modo da ricavare una sfoglia dello spessore circa un centimetro, non di più. Coprite le pesche con il disco di pasta brisè e fatelo aderire bene con le dita, chiudendo tutti gli spazi vuoti intorno. Infornate nuovamente per circa venticinque-trenta minuti. Sfornate, fate raffreddare un po’, coprite la teglia con un piatto grande e, con un movimento deciso, capovolgete la torta.

tarte tatin alle pesche_proc4

Servite la vostra tarte tatin alle pesche calda oppure fredda.

tarte tatin alle pesche

Trucchi e consigli

– La ricetta originale prevede che la tarte tatin venga servita con abbondante panna montata.

Fate raffreddare bene la frutta prima di coprirla con l’impasto, altrimenti rischiate che la pasta brisè si sciolga.

– La tarte tatin è ancora più buona il giorno dopo. Conservatela in frigorifero, sempre che riusciate a resistere!