Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Questa mattina nella mia cucina c’era della cicoria appena raccolta. Guardandola ho cominciato a fantasticare sul cosa creare: la cicoria ha un sapore amaro, quindi dovevo “azzardare” con l’abbinamento. Così ho creato dei tortini di cicoria ripieni di spaghetti con alici, olive nere e mandorle. Hanno riscosso un grande successo, la mia famiglia si è letteralmente leccata i baffi. Vi consiglio di provarli se avete della cicoria, vi assicuro con questa ricetta riuscirete a convincere anche i più scettici. In più, nonostante vengano usati tutti ingredienti tendenzialmente poveri, il risultato è un piatto raffinato, ideale da servire anche in occasioni importanti o durante le festività. Una ricetta assolutamente da provare!

Preparazione - Tortini di cicoria ripieni di spaghetti con alici, olive nere e mandorle

1. Mettete a bollire l’acqua in una casseruola; nel frattempo eliminate il lato del gambo più duro della cicoria, lavatela bene e, quando l’acqua comincia a bollire, aggiungete le foglie di verdura. Cuocetele per circa due minuti e scolatele ben stese su un canovaccio. Imburrate degli stampini (quelli che ho utilizzato avevano un diametro 88 mm e un’altezza di 38 mm) e adagiatevi le foglie di cicoria ricoprendo bene tutte le parti e facendo fuoriuscire la metà della foglie che vi servirà per chiudere il vostro tortino.

fagottini di cicoria

2. A questo punto mettete sul fuoco in un’altra casseruola l’acqua per cuocere la pasta. In una padella antiaderente mettete una noce di burro, le acciughe, uno spicchio d’aglio e un peperoncino abbastanza piccante, quindi fate rosolare il tutto. Inserite poi le olive nere, i capperi e le mandorle sbriciolate, lasciate insaporire il tutto, spegnete il fuoco e tenete da parte (questa parte del procedimento si effettua molto velocemente, il tutto non deve cuocere troppo). Scolate la pasta direttamente in padella e saltatela facendo amalgamare bene il tutto.

primi piatti a base di cicoria

3. Riempite gli stampini preparati in precedenza: sul fondo mettete i dadini di provolone piccante, aggiungete poi una forchettata di spaghetti e infine una grattugiata di Parmigiano Reggiano. Chiudete sigillando per bene intorno e infornate per 15 minuti a 180°C.

cicoria ripiena di spaghetti

Servite i tortini di cicoria ripieni di spaghetti con alici, olive nere e mandorle ben caldi. Buon appetito!

cicoria con pasta

Trucchi e consigli

– Quando scolate le foglie di cicoria, prima di poggiarle sul canovaccio asciutto, passatele in una scodella con acqua e ghiaccio, così le foglie manterranno un colore vivo.

– Questi tortini sono perfetti anche per un buffet, poichè già porzionati.

– I tortini di cicoria ripieni di spaghetti possono essere conservati anche per un paio di giorni in frigorifero, magari riscaldandoli leggermente in forno prima di consumarli. L’ideale è però mangiarli appena sfornati, per poter godere al meglio del loro gusto.