Persone
1

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 1 persone

L’aringa alla cracoviana è un antipasto di pesce marinato sott’olio e servito freddo, originario del sud della Polonia. Potete marinare voi il pesce oppure procurarvi un aringa già marinata. In questa ricetta l’aringa viene arricchita con una salsa cremosa e densa preparata con panna acida o yogurt naturale, cipolla tritata finemente, mele grattugiate, preferibilmente di una varietà non troppo dolce, e pepe. Esistono diverse varianti di questo piatto saporito, c’è chi aggiunge i piselli, il prezzemolo fresco, i cetrioli in salamoia o altro, tuttavia in questa ricetta vi mostrerò come preparare l’originale aringa alla cracoviana, un antipasto amato oppure odiato, ma che di sicuro non lascia nessuno indifferente. Leggete la ricetta per scoprirne di più.

Preparazione - Aringa alla cracoviana

1. Lavate la mela e sbucciatela. Togliete via il torsolo, grattugiatela grossolanamente, mettetela in una ciotolina e spruzzate con un po’ di succo di limone. Rimescolate. Aggiungete la panna acida.

aringa alla cracoviana_proc1

2. Aggiungete sale quanto basta e rimescolate di nuovo per farlo sciogliere. Cospargete il composto con abbondante pepe, aggiungete un cucchiaio dell’olio extravergine di oliva e rimescolate. Lasciate in frigo.

aringa alla cracoviana_proc2

3. Sbucciate la cipolla e tagliatela finemente. Unite l’olio extravergine di oliva restante, rimescolate e lasciate a riposo per circa mezz’ora. Trascorso il tempo necessario, aggiungete la cipolla alla panna. Rimescolate e rimettete nel frigo. Scolate bene l’aringa e tagliatela a tocchetti non troppo grandi. Unitela alla panna e avvolgete delicatamente con la salsa. Coprite con un piatto e lasciate insaporire per tutta la notte.

aringa alla cracoviana_proc3

Servite la vostra aringa alla cracoviana ben fredda.

aringa alla cracoviana_

Trucchi e consigli

– Se non trovate l’aringa marinata già pronta, marinatela a casa. Pulite bene le aringhe e privatele delle lische. Fate bollire dell’acqua con aceto, sale e zucchero, aggiungendo eventualmente anche delle spezie. Fate raffreddare e utilizzate questo liquido per coprire le aringhe. Lasciatele così per circa tre giorni in un luogo fresco, quindi scolate e coprite con l’olio.

– Servite l’aringa alla cracoviana accompagnata con bruschette di pane e una birra molto fredda durante la stagione estiva. In inverno, invece, il piatto va servito con patate lesse calde.

– L’aringa alla cracoviana deve essere tenuta in frigo e servita sempre fredda. Grazie alla marinatura si conserva bene per tre-quattro giorni.

Provate a preparare a casa anche il patè di aringa affumicata e formaggio bianco, assolutamente squisito!