Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

I finocchi fritti sono un piatto insolito ma molto sfizioso e gustoso. Il finocchio, una volta tagliato a fette, va sbollentato per un paio di minuti e successivamente infarinato e fritto in olio bollente. Di esecuzione veloce e facile, è preferibile utilizzare del finocchio non troppo tenero, in quanto con la cottura risulterebbe troppo molle. Preparatelo per i vostri ospiti, può essere servito come antipasto o come contorno per accompagnare dei secondi di carne, vedrete che piacerà anche a chi non gradisce particolarmente questo ortaggio.

Preparazione - Finocchi fritti

1. Pulite il finocchio dalla buccia più esterna, tagliatelo a metà e sciacquatelo bene. Tagliate delle fette spesse circa mezzo centimetro ed immergetele in acqua bollente salata, facendo cuocere per circa 5 minuti.

finocchi fritti_proc1

2. Scolate il finocchio adagiandolo su della carta assorbente e successivamente infarinatelo facendo aderire bene la farina. In una padella fate riscaldare dell’olio di semi ed immergeteci le fette infarinate.

finocchi fritti_proc2

3. Fate dorare da entrambi i lati per qualche minuto, scolate e fate assorbire l’olio in eccesso su della carta da cucina. Se ritenete sia il caso, potette aggiungere a questo punto altro sale.

finocchi fritti_proc3

Ed ecco una foto del piatto pronto:

finocchi fritti_

Trucchi e consigli

Asciugate bene le fette una volta sbollentate per evitare schizzi di olio durante la frittura.

– I finocchi fritti sono buonissimi anche il giorno dopo mangiati freddi.

– Provate anche i finocchi gratinati con la polenta.