Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Il gulash ungherese è tra i piatti tradizionali più famosi dell’Ungheria, a base di carne bovina, cipolla, patate e l’immancabile paprika, spezia molto usata in questo paese. Originariamente era un piatto povero, infatti i mandriani ungheresi erano soliti preparare questo gustoso spezzatino con i loro manzi, solo verso gli inizi dell’800 il gulash venne apprezzato anche dalla borghesia, da lì riscosse il successo che l’ha portato oggi ad essere il piatto tradizionale ungherese per eccellenza. Sicuramente non è tra i secondi piatti da ultimo minuto: la sua cottura richiede circa 3 ore, affinché la carne si insaporisca bene e diventi morbida e tenera.

Preparazione - Gulash ungherese

1. In un tegame abbastanza capiente fate stufare la cipolla, precedentemente tagliata a fettine, con un po’ d’olio. Unite anche lo spicchio di aglio. Successivamente inserite la carne tagliata a tocchetti e fatela rosolare per cinque minuti circa. A questo punto aggiungete la paprika e il sale, mescolate e fate cuocere per circa un’ora e mezza con un coperchio. Se dovesse essere necessario, nel caso la carne si asciughi troppo, potete aggiungere un pò di brodo di carne.

gulasch ungherese_proc1

2.  Passata un’ora e mezza aggiungete i pomodori a pezzi e il brodo di carne, continuando a cuocere per un’altra oretta.

gulasch ungherese_proc2

3. A questo punto potete aggiungere le patate tagliate a tocchetti, quindi ultimate il tutto facendo cuocere ancora per trenta minuti. Trascorsa la mezz’ora, il vostro gulash sarà pronto per essere servito caldo e fumante.

gulasch ungherese_proc3

Ed ecco una foto del piatto pronto:

gulasch ungherese_

Trucchi e consigli

– Non eliminate totalmente il grasso dalla carne. Esso infatti aiuta a non farla indurire e la rende morbida e tenera.

– Servite il gulash in cocotte di terracotta, manterranno il calore e farete anche una bella figura a tavola.

– Quando aggiungete il brodo di carne, assicuratevi di averlo scaldato per bene prima, altrimenti se aggiunto freddo o tiepido potrebbe andare a compromettere il risultato finale del piatto poiché potrebbe bloccare la cottura della carne e renderla troppo dura.

– La ricetta originale prevede anche l’aggiunta di un cucchiaino di cumino, se vi piace la spezia potete aggiungerla prima della paprika, dopo aver fatto rosolare per bene le cipolle.

– Per rendere il piatto più ricco e gustoso, poco prima di aggiungere le patate, unite un peperone tagliato a pezzetti e una carota tagliata a dadini.