Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

L’insalata russa è una preparazione conosciuta anche con il nome di insalata moscovita oppure insalata Oliver, dal nome del suo creatore, Lucien Oliver, che la preparò per la prima volta nella cucina dell’albergo Hermitage a Mosca. Oggi l’insalata russa è diffusa in molti paesi e viene preparata in tanti modi diversi. E’ composta principalmente da verdure lesse, come carote, piselli, patate, cetrioli sottaceto, ed è spesso servita con delle uova sode tagliate a spicchi. In alcuni paesi dell’Est Europa si aggiungono anche mela e mais, mentre in Francia spesso viene preparata con gamberetti, ostriche oppure con il pollo. L’insalata russa viene servita fredda, abbondantemente ricoperta con della maionese e con una spolverata di pepe. È ottima per le feste, i compleanni e i buffet, un piatto semplice ma molto saporito.

Preparazione - Insalata russa

1. Sbucciate le carote, eliminate le estremità e poi tagliatele a metà. Mettetele nell’acqua salata a cuocere per circa quindici-venti minuti. In un’altra pentola mettete le patate in camicia e lessatele per circa venti minuti. Scolate il mais e trasferitelo in una ciotola capiente. Scolate i piselli ed aggiungeteli al mais.

insalata russa ricetta

2. Scolate i cetrioli, eliminate le estremità e tagliateli a cubetti piccoli, quindi aggiungeteli all’insalata. Sbucciate una mela, togliete il torsolo e tagliatela a cubetti possibilmente uguali per grandezza a quelli di cetrioli e al resto della verdura. Aggiungete la mela agli altri ingredienti nella ciotola. Salate.

insalata russa preparazione

3. Scolate le carote e fatele raffreddare. Tagliatele a cubetti simili a quelli della mela e dei cetrioli, quindi aggiungeteli all’insalata. Scolate le patate e fatele raffreddare, sbucciatele e tagliatele a cubetti piccoli, poi aggiungeteli all’insalata. Coprite il tutto con la maionese e mescolate delicatamente per amalgamare gli ingredienti senza però sfaldare i cubetti di verdura. Potete cospargere l’insalata con il prezzemolo tritato finemente e con una spolverata di pepe.

insalata russa procedimento

Tenetela in frigo per almeno mezz’ora e poi servite in tavola la vostra deliziosa insalata russa.

insalata russa fatta in casa

Trucchi e consigli

– Conservate l’insalata in frigorifero all’interno di un contenitore a chiusura ermetica per massimo quattro giorni. L’insalata ha un sapore migliore il giorno dopo, quindi se riuscite preparatela in anticipo.

– Seguendo questa ricetta come base, potete creare la vostra personale insalata russa. Aggiungete alla verdura cubetti di pollo, di prosciutto, dei gamberetti oppure delle acciughe. Seguite i vostri gusti e assecondate la vostra fantasia!

– In Russia questa insalata viene mangiata con il pane, con le patate e servita con lo champagne, mentre nei paesi dell’Est  è spesso servita con una birra chiara.