Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Le melanzane marinate sono un fantastico contorno da servire in ogni occasione. Sono così buone che spariscono dalla tavola immediatamente. Per prepararle ci occorrono pochi ingredienti, ma di ottima qualità. Potete conservarle in frigo per diversi giorni, chiuse in un barattolo di vetro, e, sempre che riuscirete a non mangiarle prima, col tempo diventeranno ancora più saporite. Vediamo insieme come prepararle.

Preparazione - Melanzane marinate

1. Lavate la melanzana, asciugatela e tagliatela a fette non troppo sottili. Salate le fette e lasciatele riposare per circa 30 minuti.

melanzane marinate_proc1

2. Togliete dalle melanzane l’acqua in eccesso, usando della carta da cucina. Grigliate le melanzane. Preparate la marinatura, unendo il prezzemolo con la menta e il peperoncino.

melanzane marinate_proc2

3. Schiacciate l’aglio e unitelo alle erbe. Aggiungete l’olio, l’aceto e mescolate bene.

melanzane marinate_proc3

4. Lasciate la marinatura a riposo per circa 15 minuti. Sbollentate un barattolo di vetro. Sul fondo disponete un cucchiaio di marinatura e una fetta di melanzana e procedente così, alternando marinatura e melanzane. L’ultima fetta di melanzana dovrà essere coperta abbondantemente con la marinatura. Fate riposare le melanzane almeno 12 ore a temperatura ambiente in un luogo asciutto e buio.

melanzane marinate_proc4

Ed ecco una foto delle melanzane marinate pronte per essere servite in tavola oppure conservate in frigorifero.

melanzane marinate_

Trucchi e consigli

– Potete aggiungere alla marinatura altre erbe e spezie a piacere, della cipolla tagliata finemente oppure dei capperi sotto sale.

– Se volete conservare le melanzane per qualche giorno in frigo, riempite il barattolo con la marinatura fino al bordo, coprendo per bene tutte le melanzane.

– Le melanzane, prima di riempire il barattolo, devono essere fatte raffreddare per bene.

– Per una buona riuscita della ricetta usate melanzane sode e mature. Tutte le varietà vanno bene, ma la migliore è senza dubbio la melanzana viola.