Persone
20

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 20 persone

  • 500 grammi di ali di pollo
  • 450 grammi di cotica
  • 500 grammi di muscolo di bovino
  • 500 grammi di gallinella di maiale
  • 400 grammi di noglia (scarto del maiale)
  • 800 grammi di minestra
  • 500 grammi di bietole
  • 500 grammi di borragine
  • 500 grammi di verza
  • 500 grammi di cicoria
  • 600 grammi di scarole
  • 500 grammi di agresti
  • quanto basta di sedano
  • quanto basta di sale
  • quanto basta di olio extra vergine d'oliva
  • quanto basta di pecorino a scaglie
  • quanto basta di pecorino grattugiato

La minestra maritata (“’a menesta ‘mmareta”) è un piatto che in Campania viene di consuetudine consumato in occasione del Natale (di solito questa minestra è la protagonista della tavola nel giorno di S. Stefano) e della Pasqua, ma i napoletani “veraci” amano cucinarla durante tutto il periodo invernale. “Maritata” significa “sposata”: questo appellativo discende dal perfetto connubio tra i diversi ingredienti che compongono questo piatto, tutti – per l’appunto – perfettamente “sposati” tra loro. Ad importare questa minestra in terra partenopea furono molto probabilmente gli spagnoli, che nel 1300 fecero assaggiare ai napoletani la “Olla Potrida” che avrebbe dato origine a Napoli alla minestra maritata e qualche secolo più tardi, in Lombardia, alla tipica cassoeula.
Essendo un piatto unico ricco di verdure e carne, quindi molto sostanzioso, dovrebbe essere servito come pietanza unica. La sua preparazione non è difficile, forse solo un po’ lunga, dunque richiede attenzione e pazienza.

Preparazione - Minestra maritata

1. Mettete in una pentola capiente con tre quarti di acqua la carne, il sedano e l’olio e lasciate cuocere per un’ora e mezza circa.

Minestra maritata carne

2. Nel frattempo lavate accuratamente le verdure e tenetele da parte separatamente nelle scodelle.

Minestra maritata ingredienti

3. Quando la carne è ben cotta, toglietela dalla pentola e adagiatela in una ciotola. Lasciate intiepidire.

Minestra maritata procedimento

4. Nella pentola, dopo aver tolto tutta la carne, inserite una per volta le verdure, aspettando che appassiscono prima di inserirne un’altra. Fate cuocere le verdure per una mezz’oretta.

Minestra maritata passo passo

5. Nel frattempo pulite la carne cotta, eliminando le ossa e tagliandola a pezzi più piccoli. Inserite la carne tagliata nelle verdure, salate e lasciate sul fuoco per altri 10 minuti facendo amalgamare bene il tutto. Infine spegnete il fuoco e mantecate con il pecorino grattugiato e a scaglie.

Minestra maritata preparazione

La minestra maritata è pronta per essere servita.

Minestra maritata ricetta originale

Trucchi e consigli

– Quando inserite le verdure cominciate dalla minestra, in quanto è più dura e necessita di più tempo per la cottura.

– La minestra maritata può essere conservata in frigorifero per due-tre giorni.