Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

I chiodini sono dei piccoli funghi molto saporiti e profumati. Grazie al loro aroma molto forte e caratteristico non hanno bisogno di essere arricchiti con tanti altri ingredienti. Vanno gustati da soli, saltati in padella oppure, come nella ricetta che segue, con la pasta, possibilmente all’uovo. Vediamo insieme come preparare delle deliziose pappardelle con chiodini al vino rosso.

Preparazione - Pappardelle con chiodini al vino rosso

1. Soffriggete la cipolla e l’aglio in una padella. Pulite i chiodini, eliminando la parte bassa del gambo e spolverandoli leggermente.

pappardelle con pioppini

2. Unite i funghi al soffritto e mescolate delicatamente. Dopo qualche minuto, aggiungete il vino, sfumate e stufate per circa 20 minuti. Alla fine della cottura aggiungete qualche grano di pepe nero.

pappardelle con pioppini_proc2

3. Bollite l’acqua salata, buttate la pasta e cuocetela al dente. Scolatela dopo circa 6 minuti e aggiungetela ai funghi. Cospargete con del prezzemolo tritato e servite subito in tavola.

pappardelle con pioppini_proc3

Trucchi e consigli

– Scegliete dei chiodini piccoli: troppo grandi diventano duri durante la cottura e sono meno digeribili.

Non lavate mai i chiodini: spolverateli, tagliate la parte dura del gambo e puliteli con uno straccio leggermente umido.