Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

La salsa bernese è una salsa tipica della cucina francese ma ormai diffusa ed apprezzata in tutto il mondo. Viene utilizzata per accompagnare soprattutto secondi a base di carne o di pesce, è ottima quindi per insaporire pietanze cucinate alla griglia o al forno.

Secondo una leggenda il suo nome sarebbe da ricondurre alla regione francese del Béarn, ma non perchè fu inventata lì. La salsa bernese, infatti, deriverebbe da un errore di un cuoco che, nel rispondere alla domanda dei commensali su come si chiamasse la salsa servita, rispose “sauce béarnaise”, ispirandosi alla zona di origine di Enrico IV, il cui busto era presente in sala esattamente di fronte al cuoco chiamato a rispondere a tale domanda.

Preparazione - Salsa bernese

1. Tritate finemente lo scalogno e mettetelo in un pentolino. Aggiungete l’aceto, metà del dragoncello tritato, il pepe e il sale. Portate ad ebollizione e cuocete a fiamma bassa fino a quando il composto non si sarà ridotto fino ad un terzo rispetto alla quantità iniziale.

2. Mettete un pentolino adatto per la cottura a bagnomaria su una pentola di acqua portata ad ebollizione e mantenuta sul fuoco a fiamma bassa. Filtrate con l’aiuto di un colino il composto di aceto, scalogno e dragoncello, aggiungete i tuorli e montate il tutto con l’aiuto di una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo.

3. Aggiungete il burro a pezzetti e continuate a mescolare fino a quando il composto non avrà raggiunto una consistenza cremosa.

4. Togliete dal fuoco, versate la salsa in una ciotola di vetro, salate, aggiungete il dragoncello rimasto e un pizzico di pepe. Mescolate bene e servite subito.

Trucchi e consigli

– La salsa bernese è una preparazione che deve essere consumata subito. Può infatti essere conservata in frigorifero solo per pochissime ore, un giorno al massimo, coprendola con della pellicola da cucina a contatto con la salsa e facendola riscaldare a bagnomaria prima di utilizzarla.

– La ricetta originale prevede che al termine della preparazione venga aggiunto anche un cucchiaino di cerfoglio fresco tritato, soltamente omesso perchè piuttosto difficile da reperire.