Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Passeggiando per i vicoli di Napoli vi sarete sicuramente imbattuti nel profumo delle zeppole di pasta cresciuta proveniente dalle cucine delle rosticcerie tipiche della zona. Questa ricetta infatti è un caposaldo della cucina napoletana e vanta di essere tra i menù dei migliori ristoranti. Sono bocconcini di pasta fritti veramente deliziosi, uno sfizio che piace sempre a grandi e piccini. Seguendo la nostra ricetta farle in casa con le vostre mani sarà facilissimo, di solito si servono con dei salumi freschi come aperitivo o piatto unico. Le zeppole si possono trovare alle alghe, ai peperoni, alle zucchine ed anche ai fiori di zucca, qui troverete la ricetta per preparare quelle semplici senza nessuna aggiunta per gustarle al meglio della loro bontà, poi starà a voi, se volete, sbizzarrirvi a provare alternative stuzzicanti!

Preparazione - Zeppole di pasta cresciuta

1. Per preparare le zeppole di pasta cresciuta, come prima cosa dovete fare l’impasto. In una terrina versate la farina 00 setacciata, aggiungete l’olio extravergine di oliva, un po’ di sale ed il lievito, poi mescolate tutto con una forchetta.

zeppole di pasta cresciuta proc 1

2. Gradatamente incorporate l’acqua e mescolate bene con una frusta per evitare i grumi. L’impasto deve essere umido e colloso non come quello per il pane, ma molto più morbido. Poi ricoprite tutto con una pellicola e mettete a lievitare in un luogo tiepido per almeno 2 ore, fino a che il composto non avrà raddoppiato il suo volume.

zeppole di pasa cresciuta proc 2

3. Trascorso il tempo di lievitazione mettete sul fuoco un pentolino con dell’olio di semi e con l’aiuto di un cucchiaio rovesciate un po’ alla volta l’impasto formando dei bocconcini che dovrete friggere fino a che non saranno appena dorati.

zeppole di pasta cresciuta proc 3

Dopo averle cosparse con un po’ di sale ecco pronte le vostre zeppole di pasta cresciuta.

zeppole di pasta cresciuta foto di fine procedimento

Trucchi e consigli

– Per friggere utilizzate un pentolino piccolo e alto, riempitelo più della metà di olio perché le zeppole dovranno avere la possibilità di girarsi su se stesse da sole.

– Se volete dare un tocco in più alle vostre zeppole potete aggiungere all’impasto delle olive tagliate a pezzettini.

– Questo piatto va servito e mangiato molto caldo.

Provate anche le pizzette fritte con basilico, pomodorini e mortadella.