Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Le zeppole salate alle olive verdi sono una variante alle classiche zeppole di pasta cresciuta. Nell’impasto, molto morbido, abbiamo aggiunto delle olive verdi tagliate a rondelle. Le zeppole sono un piatto nato nel sud Italia, li infatti sono vendute in ogni panificio e rosticceria, esiste la variante con le alghe, con i friarielli e con la salsiccia, tutte prelibate e rigorosamente fritte. Le zeppole salate alle olive verdi sono morbide frittelle da servire ancora belle calde con l’aggiunta di un pizzico di sale in superficie. L’ideale è accompagnarle a dei salumi e dei formaggi morbidi come la crescenza e lo squacquerone, come aperitivo oppure come piatto unico servito insieme ad un misto di verdure.

Preparazione - Zeppole salate alle olive verdi

1. Per preparare le zeppole salate alle olive verdi sciogliete il lievito di birra fresco in 50 millilitri di acqua tiepida, mettete nella planetaria la farina ed aggiungetelo gradatamente. Poi impastate per qualche istante.

zeppole salate alle olive verdi proc 1

2. Aggiungete il sale e lo zucchero  e la restante acqua poi impastate ancora per circa 15 minuti. L’impasto deve risultare molto morbido ed appiccicoso, mettetelo poi a lievitare per 2 ore.

zeppole salate alle olive verdi proc 2

3. Tagliate le olive verdi a rondelle e mettetele in una terrina. Una volta trascorso il tempo di lievitazione, aggiungete anche l’impasto e mescolate tutto con l’aiuto di un cucchiaio.

zeppole salate alle olive verdi proc 3

4. Mette in un pentolino abbondate olio si semi e, quando avrà raggiunto la temperatura, friggete le zeppole poche alla volta. Poi passatele nella carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.

zeppole salate alle olive verdi proc 4

Dopo una spolverata di sale in superficie, le zeppole salate alle olive verdi sono pronte da gustare ancora belle calde.

zeppole salate alle olive verdi foto fine procedimento

Trucchi e consigli

– Se non avete molto tempo potete prepararle anche con il lievito istantaneo.

– Servitele ancora molto calde per gustarle al meglio.

– Se volete preparare una gustosa apericena accompagnatele a delle frittelle di cavolfiore e a delle frittelle di patate con rucola e grana, farete un figurone!