Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

La zuppa di lenticchie è uno di quei piatti da preparare durante le fredde sere d’inverno, quando si ha voglia di mangiare qualcosa di caldo e saporito al termine di una lunga giornata trascorsa fuori casa. Le lenticchie sono inoltre fonte di vitamine, proteine, sali minerali e sono particolarmente indicate per chi soffre di carenza di ferro, per cui nulla è più indicato di una bella zuppa a base di lenticchie per difendersi dai malanni della stagione fredda o per riprendersi dopo qualche giorno passato a letto con l’influenza.

Preparazione - Zuppa di lenticchie

1. Iniziate con il tagliare tutte le verdure: tritate finemente la cipolla; sbucciate la carota, eliminate le due estremità e tagliatela a dadini; sbucciate la patata e tagliatela a dadini; tagliate a dadini la costa di sedano.

2. In una pentola abbastanza capiente versate due cucchiai di olio extravergine di oliva. Fate sofriggere la cipolla per pochi minuti e poi aggiungete a mano a mano tutte le altre verdure. Alla fine aggiungete anche le lenticchie e la foglia di alloro. Mescolate bene il tutto, aggiungete metà del brodo caldo, portate il tutto ad ebollizione e fate cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti mescolando di tanto in tanto e eventualmente aggiungendo altro brodo qualora il fondo di cottura dovesse asciugurasi troppo.

3. Una volta che tutte le verdure risulteranno cotte, salate, aggiungete il pepe e mescolate bene. Spegnete il fuoco, eliminate la foglia di alloro e servite la zuppa ben calda, eventualmente accompagnata da crostini di pane abbrustolito oppure da formaggio a scaglie. Non dimenticate un filo di olio extravergine di oliva a crudo.

Trucchi e consigli

– Per la preparazione della zuppa possono essere utilizzate le lenticchie in scatola precotte, in alternativa quelle secche da lessare precedentemente dopo averle messe a bagno per qualche ora.

– La zuppa può essere ulteriormente arricchita aggiungendo una zucchina tagliata a pezzetti e altre spezie o aromi, come prezzemolo tritato o peperoncino.