Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Il cannolo siciliano è uno dei dolci tipici della Sicilia, riconosciuto e amato in tutta la penisola. Un tempo era tradizionalmente consumato nel periodo di carnevale, ma oggi è talmente apprezzato da tutti che viene preparato anche durante il resto dell’anno. Il cannolo siciliano è un biscotto a base di farina, zucchero e vino che viene fritto ed una volta freddo farcito con ricotta rigorosamente di pecora mescolata allo zucchero. Il suo nome deriva proprio dall’utensile che un tempo veniva usato per la sua frittura, ossia pezzi di canna di fiume che servivano per avvolgere la pasta durante la frittura in modo da formare la tipica cialda, mentre oggi vengono cotti arrotolando la pasta in cilindri di alluminio. La sua nascita è incerta, la teoria più accreditata gli attribuisce come patria la città di Caltanissetta, nel cuore della Sicilia, dove in tempo di dominio arabo le donne degli harem in attesa dei consorti si dedicavano alla preparazione di pietanze elaborate. Oggi il cannolo è amato ed apprezzato da tutti ed è il dolce ideale ideale da servire in ogni occasione.

Preparazione - Cannoli siciliani

1. In una ciotola capiente setacciate la farina, unitevi 50 grammi di zucchero e lo strutto.

cannoli siciliani_proc1

2. Unite ancora nella ciotola un uovo intero ed un tuorlo. Continuate con un po’ di vino ed impastate fino a che non avrete un composto compatto ed avrete esaurite il vino, quindi lasciate l’impasto a riposare per almeno un’oretta coperto con della pellicola trasparente.

cannoli siciliani_proc2

3. Una volta che l’impasto avrà riposato, tiratelo ad uno spessore di un paio di millimetri, quindi con un coppapasta ricavate dei cerchi di pasta.

cannoli siciliani_proc3

4. Ponete sopra i cerchi di pasta i cannoli di acciaio e chiudete la pasta facendo sovrapporre bene i due lembi. Scaldate abbondante olio in una pentola non troppo grande ma profonda, quindi adagiatevi dentro i cannoli.

cannoli siciliani_proc4

5. Fate cuocere la pasta a fuoco moderato fino a che non sarà bene dorata, rigirateli di tanto in tanto in modo da avere una cottura uniforme. Una volta pronti sgocciolateli su carta assorbente, estraete i cannoli di acciaio e lasciateli raffreddare per poi farcirli.

cannoli siciliani_proc5

6. Preparate la crema con l’aiuto di un setaccio e di una spatola. Setacciate la ricotta di pecora in una ciotola, una volta pronta unite alla ricotta lo zucchero rimanente e le gocce di cioccolato fondente. Mescolate bene amalgamando il tutto.

cannoli siciliani_proc6

7. Conservate il composto bene amalgamato in frigo per almeno un’ora: lo zucchero potrà sciogliersi insaporendo la ricotta e quest’ultima si addenserà risultando più facile da lavorare . Trascorso il tempo di riposo della crema, trasferitela in una sac a poche ed iniziate a farcire le cialde.

cannoli siciliani_proc7

8. Quando tutti i cannoli saranno pronti, posizionate sopra ad ogni estremità mezza ciliegina candita, quindi riponeteli in frigo e serviteli ben freddi.

cannoli siciliani_proc8

Trucchi e consigli

– Una variante del cannolo con gocce di cioccolato è quella preparata con cioccolato e frutta candita, che potrete preparare diminuendo un po’ le dosi di zucchero.

– Farcite i cannoli sempre poco tempo prima di servirli in quanto l’umidità della crema potrebbe ammorbidire eccessivamente la cialda.

– L’albume avanzato potrà essere utilizzato come collante per attaccare bene i lembi di pasta prima della frittura.

– Se si riesce, potete sfilare i cannoli di acciaio direttamente nell’olio in modo che le cialde cuociano bene anche all’interno.

– Le cialde si conservano bene anche per un mese, se riposte in contenitori di vetro lontano da temperature elevate.

– Provate anche altri dolci tipici siciliani, come la cassata siciliana o la cassata siciliana al forno.