Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

La cernia gratinata è un piatto molto invitante e saporito. Di solito viene servita come un secondo sfizioso, ma vi consiglio prepararla per una cena estiva, abbinata ad buon vino bianco. La cernia si caratterizza per la carne soda, chiara e un sapore molto buono, abbinabile a diversi condimenti e modalità di preparazione. La ricetta della cernia gratinata prevede una panatura con cui viene ricoperto il pesce, particolarmente ricca e profumata. Per realizzarla ho usato carota fresca grattugiata, prezzemolo fresco, pangrattato, farina di mais, un po’ di aglio fresco, polpa di pomodoro e semi di papavero, che non solo arricchiscono il sapore ma donano anche una maggiore croccantezza. La cernia gratinata è facile da preparare ed è veramente un piatto eccellente. Basta un bel contorno e un buon vino per trasformare un piatto semplice in una vera e propria prelibatezza.

Preparazione - Cernia gratinata

1. Lavate bene la carota, asciugatela e sbucciatela. Lavate il prezzemolo, tagliate via i gambi ed asciugate le foglie. Tagliatelo finemente ed aggiungetelo alle carote. Mettete il tutto in una ciotola capiente ed aggiungete quattro cucchiai di pangrattato.

cernia gratinata_proc1

2. Versate nella ciotola anche tre cucchiai di farina di mais e un cucchiaino di semi di papavero. Sbucciate un spicchio d’aglio e schiacciatelo, quindi aggiungetelo agli altri ingredienti.

cernia gratinata_proc2

3. Aggiungete al tutto un cucchiaio di polpa di pomodoro e cospargete tutto con del sale. Io ho usato un cucchiaino di sale rosa dell’Himalaya, ma aggiustate di sale secondo le vostre preferenze. Mescolate il composto per ottenere una specie di sabbietta omogenea e mettetela in frigorifero. Preparate la cernia. Lavate bene i filetti e se necessario, togliete via le spine con le pinze. Disponete i filetti su un piatto oppure su un tagliere . Lavate il limone e tagliatelo a metà. Spruzzate il pesce con il succo di limone da entrambi i lati.

cernia gratinata_proc3

4. Condite i filetti con l’olio extra vergine di oliva e massaggiate leggermente la carne. Lasciate il pesce nel condimento, in frigorifero, a riposo per circa quindici minuti. Rivestite la teglia con la carta da forno. Disponete i filetti sulla carta da forno e coprite con la panatura da tutte le parti, coprendo il pesce completamente. Condite con un filo di olio e infornate in forno preriscaldato a 180 °C per circa quindici minuti. Sfornate e, usando una paletta, trasferite delicatamente su un piatto da portata.

cernia gratinata_proc4

Servite la vostra cernia gratinata calda oppure fredda, secondo i vostri gusti.

cernia gratinata_

Trucchi e consigli

– Tagliate i filetti di cernia in pezzi più piccoli, cosa che vi permetterà dopo la cottura in forno di trasferire il pesce su un piatto da portata senza rischiare di romperlo.

– Potete sperimentare nuovi tipi di panatura usando gli ingredienti che più vi piacciono. Usate erbe, frutta secca e spezie varie. State attenti però agli ingredienti dal sapore troppo forte, che potrebbe coprire il gusto del pesce.

Provate anche il filetto di scorfano gratinato con verdurine e prezzemolo, il pesce spada gratinato con agrumi e mandorle e il salmone gratinato con scorza d’arancia e pistacchio.