Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

I cetrioli in salamoia sono un contorno proveniente dai paesi dell’Est Europa, come Polonia, Estonia e Russia. Si tratta di un contorno freddo, realizzato con cetrioli, di solito non molto grandi, che dopo un ammollo di ventiquattro ore in acqua fredda, vengono coperti con acqua tiepida precedentemente fatta bollire insieme a zucchero, sale e spezie varie. I cetrioli vengono messi in un contenitore di vetro insieme ai gambi di aneto fresco, aglio ed altre spezie, dopodiché vengono coperti con l’acqua e lasciati a fermentare per almeno tre giorni. Il risultato sono dei cetriolini croccanti, leggermente aciduli e salati, dal sapore gradevole e molto rinfrescante. Con il tempo il sapore dei cetrioli diventa sempre più forte e se volete conservarli a lungo basterà pastorizzarli. Ecco la ricetta per preparare a casa dei gustosi cetrioli in salamoia.

Preparazione - Cetrioli in salamoia

1. Lasciate i cetrioli in ammollo in acqua molto fredda per circa 24 ore, quindi lavateli bene aiutandovi con una spugna ruvida se necessario. Preparate le spezie. Sbucciate l’aglio, lasciando gli spicchi interi. Lavate il prezzemolo e l’aneto e asciugateli. Sbollentate il vaso di vetro in cui andrete a conservare i cetrioli in salamoia e fatelo raffreddare.

cetrioli in salamoia ricetta

2. Versate l’acqua in una pentola, aggiungete lo zucchero e il sale e portate l’acqua ad ebollizione. Spegnete il fuoco e lasciate che il liquido si intiepidisca. Tagliate l’estremità dei cetrioli per facilitare la fermentazione all’interno.

cetrioli in salamoia procedimento

3. Quando il vaso risulta ben freddo, mettete sul fondo 1/3 delle spezie. Appoggiate sopra i cetrioli, stringendoli bene, e continuate in questo modo a strati fino a raggiungere l’orlo del vaso. A questo punto versate il liquido tiepido sopra i cetrioli, coprendoli completamente. Coprite il vaso con un canovaccio pulito oppure socchiudete con un coperchio o ancora con un piattino. Lasciate il vaso in un posto tiepido e lontano dalla luce per almeno due-tre giorni, dopodiché potete consumare i vostri cetrioli in salamoia caratterizzati da un sapore delicato. Al contrario, se volete un sapore più forte, lasciateli a fermentare altri due giorni.

cetrioli in salamoia preparazione

Ed ecco i cetrioli in salamoia fatti in casa pronti per essere gustati.

cetrioli in salamoia fatti in casa

Trucchi e consigli

– Se volete servire i cetrioli durante l’estate, metteteli per un’ora nel frigo. Freddi risultano molto rinfrescanti.

– Potete preparare diverse insalate usando i cetrioli in salamoia fatti in casa, aggiungendo ad esempio cipollotti, cipolla, pomodori o patate lesse. Potete preparare anche la zuppa di cetrioli in salamoia.

– Se volete conservare i cetrioli per tutto l’anno, dovete pastorizzarli. Dopo tre giorni lavateli sotto l’acqua corrente fredda. Buttate le spezie e i gambi di aneto e prezzemolo. Bollite la salamoia per eliminare i batteri. Coprite i cetrioli, messi nei vasi sbollentati, con la salamoia nuova, ma questa volta calda. Lasciate un centimetro di spazio dal tappo. Capovolgete i barattoli e mettete in forno per pastorizzarli. Conservate i barattoli in un posto buio.