-->

Il potassio dovrebbe essere sempre presente nelle nostre diete: i benefici di questo minerale per la nostra salute sono diversi, non ultimo la capacità di ridurre il rischio di infarto di oltre un quinto. Secondo alcuni esperti, ne servirebbe un buon quantitativo al giorno, anche se un eccesso non controllato può essere pericoloso. Esistono alcuni cibi che ne sono ricchi e ci sarà qualche sorpresa nel leggere chi ha il contenuto maggiore.

Patate dolci
Non sono le banane, come si sarebbe portati a credere, ma le patate dolci il cibo con il maggior contenuto di potassio in assoluto (in ognuna di esse si sfiorano i 700 milligrammi). Il fatto che ne siano così ricche, unito alle poche calorie e alle fibre ne fanno un alimento ideale per rimanere in forma senza rinunciare comunque al gusto. Possono essere gustate nei modi più svariati, ad esempio per un pranzo veloce si può preparare un piatto unico, le patate dolci e zucca al forno.

Fagioli bianchi
I fagioli bianchi forniscono anch’essi un buon apporto di potassio, una delle fonti principali se si guarda anche ad altri legumi (in particolare lenticchie e fagioli rossi). Tutti i tipi di fagioli sono comunque preziosi in questo senso. La presenza di fibre e il contributo determinante alla migliore salute del nostro cuore li rendono indispensabili in qualsiasi dieta. Sono perfetti in ogni stagione, in inverno vanno preferibilmente serviti caldi, magari con delle zuppe, ad esempio è squisita la zuppa di cavolo nero e fagioli cannellini, mentre in estate è preferibile utilizzarli per preparare delle gustose insalate, come l’insalata di fagioli bianchi di Spagna con tonno e cipolla e l’insalata ai tre fagioli.

Prugne
Nel succo delle prugne si trova potassio in abbondanza, circa 530 milligrammi per la precisione. Si parla di questo frutto soprattutto per la sua importanza in relazione alla regolarità intestinale, ma non va dimenticato che anche le nostre ossa possono beneficiare del suo consumo. Non c’è dunque modo migliore di cominciare la giornata con una colazione veloce e leggera a base di confettura di prugne caramellate, una più che valida alternativa alle marmellate tradizionali. Ottima anche la torta di prugne.

Banane
Le banane sono spesso associate al più alto contenuto di potassio in assoluto, ma come si è visto finora sono in ottima compagnia. In un frutto possiamo trovare oltre 400 milligrammi del prezioso minerale, senza dimenticare che le banane rivestono un ruolo importante nel miglioramento del metabolismo. Provate a preparare qualche dolce a base di banane, è perfetta ad esempio la torta di banane e noci.

Semi di soia
I semi di soia non rappresentano solamente una preziosa fonte di proteine: l’apporto di potassio ammonta a circa 500 milligrammi, a testimonianza del fatto che si tratta di un più che valido alleato per il nostro organismo e la nostra salute.