Persone
1

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 1 persone

I gamberi in guazzetto sono un piatto squisito, preparato con gamberi freschi. È una tipica portata estiva, molto leggera e nutriente. Per i gamberi viene preparato un soffritto di cipolla, aglio, prezzemolo, peperoncino, limone e vino bianco. La salsina che si crea durante la cottura è un ottimo condimento anche per la pasta, ma i gamberi in guazzetto di solito vengono serviti come secondo piatto, accompagnati da fette di pane abbrustolite. È un piatto molto versatile, genuino e geniale nella sua semplicità. Mi riporta alla mente le cene d’estate passate al mare. Di sicuro è uno dei piatti che non possono mancare nel menu durante le vacanze.

Preparazione - Gamberi in guazzetto

1. Sbucciate e tagliate grossolanamente la cipolla e l’aglio, quindi mettete in tritatutto. Azionate fino ad ottenere il trito molto fine. Versate l’olio in una padella ed aggiungete la cipolla con l’aglio tritati. Accendete il fuoco e soffriggete, aggiungendo altro olio se necessario.

gamberi in guazzetto_proc1

2. Lavate il prezzemolo ed asciugatelo. Tagliate finemente. Aggiungete ¾ del prezzemolo al soffritto. Rimescolate ed abbassate la fiamma. Frantumate i peperoncini rossi piccanti secchi con il manico di un coltello.

gamberi in guazzetto_proc2

3. Aggiungete il peperoncino frantumato al soffritto e rimescolate. Pulite i gamberi, sciacquateli sotto l’acqua corrente fredda. Tagliate via le zampe con le forbici. Risciacquate e metteteli nella padella adagiandoli sul soffritto.

gamberi in guazzetto_proc3

4. Aggiustate i gamberi con del sale. Cuocete i gamberi a fuoco lento per circa dieci minuti, senza coperchio, girandoli dopo cinque minuti. Alla fine della cottura aggiungete un bicchiere di vino bianco fermo. Lasciate evaporare il vino per due-tre minuti. Quando il vino smette di evaporare spegnete il fuoco e strizzate sopra i gamberi il succo di limone.

gamberi in guazzetto_proc4

Cospargete il piatto con il prezzemolo fresco restante e servite subito.

gamberi in guazzetto_

Trucchi e consigli

– A tante persone da noia la presenza della parte interna nera che percorre il dorso del gambero: l’intestino. In effetti, potrebbe conferire al piatto un gusto amarognolo. Se avete degli ospiti a cena, quindi, spendete qualche minuto in più per pulire i gamberi anche all’interno. Fate un taglio con un coltellino corto e tagliente lungo il dorso del gambero ed eliminate la parte nera, dopodiché sciacquate con cura. Se avete difficoltà leggete l’approfondimento che spiega nel dettaglio come pulire i gamberi.

– La salsa che si è creata durante la cottura può essere usata per preparare un primo piatto a base di pesce. Aggiungete al soffritto una manciata di vongole, fatele aprire ed aggiungete delle tagliatelle o altro tipo di pasta.

– Servite i gamberi in guazzetto con del vino bianco fermo e molto fresco. Provate il Vermentino, il Greco di Tufo oppure la Falanghina.