-->

Oggi vi sveleremo come la cucina americana riesca ad andare oltre ad hamburger e patatine.
Proprio così! Non hanno solo panini ma, al contrario, una tradizione gastronomica di tutto rispetto (o quasi).
Vi abbiamo già fatto la classifica dei migliori vini americani e ormai sarete bravissimi a preparare cookies americani con pezzetti di cioccolato e apple pie.
Quindi andremo oltre.

Ovviamente non potremo fare un escursus tra le pietanze di 51 stati ma vi racconteremo la storia dei piatti tipici della cucina degli Stati Uniti che probabilmente non conoscete.

CLAM CHOWDER – New England
Partiamo dal pesce con questa zuppa di vongole.
Il clam chowder è il piatto icona del New England e il profumo iodato del mare si sposa con  la grassezza della pancetta, ingredienti base dei sapori di questa zuppa. Poi cipolla, timo e patate da amalgamare con panna per ottenere una crema vellutata con divertenti bocconcini di patate. Da abbinare a pane tostato. La scarpetta è obbligatoria.

GUMBO – Louisiana
Non proprio una zuppa ma una pietanza che richiede una lunga cottura. L’ingrediente base è il riso che viene abbinato a diversi condimenti che assomigliano a un classico stufato. Via libera a frutti di mare, pollame o altri carni tipiche della cucina cajun che vengono fatti cuocere in un denso roux. Se la Louisiana è la patria onoraria di questo piatto, lo si può comunque trovare in altri luoghi lungo la costa affacciata sul Golfo del Messico

POMODORI VERDI FRITTI – Alabama
Lo sappiamo che state già pensando al bellissimo film e alle sue suggestioni Made in Usa. Siamo in Alabama e questo è il piatto più famoso. I pomodori verdi hanno una consistenza soda e sono pressoché privi di semi, perfetti quindi per essere fritti mantenendo croccantezza esterna e succosa morbidezza all’interno. Attenzione però, non sono pomodori acerbi ma una tipologia specifica. Un degno sostituto della carne, ne siamo certi!

KEY LIME PIE – Florida
Questa torta era uno dei piatti preferiti di Ernest Hemingway. Un dolce splendidamente agrumato creato utilizzando il latte condensato e i lime della Florida (soprattutto quello delle isole Keys) che risultano più piccoli e saporiti di quelli che conosciamo. Ciò che si porta in tavola è un adorabile mix di dolcezza e acidità, perfetta per concludere un pasto Made in Florida

NON SOLO HAMBURGER
Due tipologie di panini da assaggiare nel prossimo viaggio in America non hanno nulla a che vedere con i classici hamburger. Se siete a New York dovete andare da Kat’s Deli e ordinare un panino con pastrami, ossia la punta di petto del manzo, affumicata e speziata, servita con senape e cetriolini. E’ uno dei panini più famosi al mondo ed è stato portato a New York dai rumeni ebrei circa un secolo fa. Altra icona paninara è il lobster roll, ma ci spostiamo nel Maine. Ingredienti di questo panino: astice, panino simile a quello degli hot dog (o comunque morbido), burro o maionese. Se non avete in programma un viaggio negli USA ecco dove mangiare il lobster roll a Milano.