Persone
1

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 1 persone

La pizza è il piatto italiano più conosciuto in tutto il mondo. Data la semplicità e la versatilità della base, che sia quella della pizzeria o la pizza fatta in casa, ci siamo inventati perfino la pizza dolce, celeberrima è ad esempio quella con la Nutella o la pizza dolce alle mele, ma oggi lasciamo da parte i sapori dolci. Tuttavia, quella che ho scelto di preparare è una pizza altrettanto squisita e originale, che probabilmente non avete ancora mai provato.  Sto parlando della pizza hawaiana che, contrariamente a quanto lascia intuire il suo nome, non ha avuto origine nelle Hawaii ma negli Stati Uniti. Il suo nome probabilmente deriva da quello che è l’ingrediente principale, cioè l’ananas. Gli altri ingredienti utilizzati per il condimento sono la salsa di pomodoro, il prosciutto cotto, l’Emmentaler, il mais dolce e il peperoncino piccante in polvere. La pizza hawaiana è assolutamente indimenticabile, grazie soprattutto al suo contrasto di sapori dolci, salati, aspri e piccanti, che al di là delle apparenze si sposano benissimo tra di loro. È una pizza da provare almeno una volta nella vita, stupirà sicuramente anche i più scettici.

Preparazione - Pizza hawaiana

1. Per prima cosa preparate la pasta per la pizza. Unite la farina e il lievito sbriciolato fine, versate sopra l’acqua tiepida e mescolate. Quando la consistenza è giusta, ovvero l’impasto non è troppo appiccicoso né troppo duro, iniziate a lavorarlo con le mani. Dopo qualche minuto aggiungete il sale e lavorate altri cinque-dieci minuti, fino ad ottenere un panetto gonfio ed elastico. Copritelo con uno canovaccio pulito e lasciatelo lievitare per almeno quaranta minuti, oppure fin quando non raddoppierà di volume. Allora stendete l’impasto con il matterello, dando alla pizza una forma rotonda dello spessore massimo di un centimetro.

ricetta pizza hawaiana

2. Sistemate la pizza su una teglia e versate sulla superficie la polpa del pomodoro, distribuendola in modo uniforme. Infornate la pizza a 200 °C in forno preriscaldato per cinque minuti. Tagliate l’Emmentaler a fette sottili, sfornate la pizza e aggiungete il formaggio, quindi unite il prosciutto.

procedimento pizza hawaiana

3. Cospargete la pizza con il mais dolce. Lavate l’ananas e tagliate via l’estremità. Tagliatelo in quattro ed usatene solo una parte, tagliandola a fettine né troppo grosse né spesse. Distribuite l’ananas sopra la pizza e infornatela per altri cinque minuti.

pizza con ananas e prosciutto

Sfornate, cospargete con il peperoncino piccante e servite subito la vostra deliziosa pizza hawaiana.

pizza hawaiana fatta in casa

Trucchi e consigli

– Se non avete molto tempo, potete usare la pasta per la pizza già pronta reperibile presso qualunque supermercato.

– Potete usare l’ananas sciroppato in scatola, ma a patto che sia ben scolato e sciacquato. In ogni caso, l’ananas fresco è da preferire, in quanto più saporito e adatto per questo tipo di ricetta.

– Riguardo al condimento, utilizzate pure l’olio, mentre per il sale vi consiglio prima di assaggiarla e poi di decidere se sia il caso o meno, poichè dipende molto dai gusti personali. C’è anche chi sceglie di aggiungere alla pizza della salsa rosa.