Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

La regina delle pizze, la più amata e imitata. La pizza Margherita la fanno tutti, ma solo pochi sanno farla realmente. Pochi ingredienti, ma tutti saporiti e genuini, e un impasto soffice ed elastico, sono il segreto di una buona pizza Margherita. La ricetta che vi proponiamo è molto semplice e vi consentirà di preparare a casa un’ottima pizza Margherita che non vi farà rimpiangere in alcun modo quella della pizzeria. La tradizione vuole che la pizza Margherita venga preparata con pomodori San Marzano e mozzarella di bufala, ma se non li trovate utilizzate dei pomodori da sugo di buona qualità e della mozzarella di caseificio, il risultato finale sarà ugualmente ottimo. Vediamo, allora, come prepararla.

Preparazione - Pizza Margherita

1. Preparate l’impasto versando in una ciotola la farina 0. Sciogliete il lievito di birra nell’acqua tiepida. Aggiungete lo zucchero per attivare la lievitazione e versate nella ciotola con la farina.

pizza margherita ricetta

2. Aggiungete l’olio e il sale. Cominciate ad impastare con le mani e quando l’impasto diventa lavorabile trasferitelo su un piano da lavoro infarinato. Impasta per 10-15 minuti, fino a quando non otterrete un impasto elastico ed omogeneo.

pizza margherita preparazione

3. Formate una palla e trasferite nuovamente l’impasto nella ciotola. Coprite con un canovaccio e fate lievitare per due ore nel forno spento. L’impasto deve raddoppiare di volume.

pizza margherita procedimento

4. Ungete d’olio 4 teglie da forno tonde. Ricavate 4 pizze tonde dall’impasto precedentemente preparato e stendetelo nelle teglie. Ricoprite ogni pizza con abbondante salsa di pomodori san marzano che avrete condito a crudo con un filo di olio e un pizzico di sale. Aggiungete i dadini di mozzarella. Infornate a 200 gradi per 20 minuti circa. Sfornate e decorate con qualche fogliolina di basilico. 

pizza margherita ingredienti

La pizza Margherita è pronta per essere gustata.

pizza margherita

Trucchi e consigli

– Se avete tempo, dopo aver steso la pizza sulle teglie, lasciatela lievitare ancora un’ora prima di condirla. Così diventerà più soffice.

– Prima di aggiungere la mozzarella alla pizza, lasciatela su della carta assorbente per una ventina di minuti, per farle perdere l’acqua di conservazione.

Aggiungete il basilico sempre alla fine e mai prima della cottura, altrimenti diventerà amaro.

Provate a preparare in casa anche la pizza al taglio oppure delle sfiziose girelle di pizza.