Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Il pollo alla cacciatora è un tipico piatto della tradizione italiana, precisamente di origini toscane. Questo squisito secondo piatto deve la sua origine alle condizioni umili dei contadini che cucinavano la poca carne che avevano con i prodotti del loro orto. Una pietanza comunque ricca di sapori decisi, come quello della cipolla e del vino utilizzato per la cottura. Questo piatto è ideale da servire a cena o in occasione del pranzo domenicale, inoltre si presta bene anche ad essere preparato in anticipo per poi essere scaldato e servito.

Preparazione - Pollo alla cacciatora

1. Lavate e asciugate il pollo, quindi tagliatelo in pezzi pressappoco della stessa grandezza e rosolatelo in una padella con poco olio fino a che non sarà dorato.

pollo alla cacciatora_proc1

2. In un tegame con un filo di olio rosolate il sedano, le carote e le cipolle, il tutto tritato molto finemente, e cuocete a fuoco basso fino a che non diverranno molto morbide. A questo punto unite il pollo rosolato ed il rosmarino.

pollo alla cacciatora_proc2

3. Unite il vino bianco alla carne e lasciate che l’alcol evapori, dunque aggiungete i pomodori tagliati a pezzi, salate e pepate. Coprite con un coperchio e, una volta terminata la cottura del vostro pollo, unitevi il prezzemolo tritato. Servite caldo.

pollo alla cacciatora_proc3

Ed ecco una foto del piatto pronto:

pollo alla cacciatora_

Trucchi e consigli

– Per un gusto più deciso sostituite il vino bianco con del vino rosso.

– Se dopo la cottura dovesse esserci un eccesso di olio, lasciate intiepidire e, appena verrà a galla, toglietelo delicatamente con un cucchiaio.