Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

In questa ricetta il pesce neonato, conosciuto anche come “bianchetti“, viene unito ad un impasto di uova e farina, fino a formare delle polpette da friggere successivamente in olio bollente. Una sorta di frittelle, dunque, che possono essere servite come polpettine croccanti per l’antipasto, o accompagnate da un insalata verde come secondo. Vi sono particolari regole sulla pesca del novellame, considerata dannosa per la fauna marittima in quanto incide negativamente sul ripopolamento nei nostri mari. Essa è concessa solo in determinati periodi dell’anno, nel rispetto dei fondali marini.

Preparazione - Polpette di pesce neonato (bianchetti)

1. In un piatto unite la farina, l’uovo, il pecorino, il prezzemolo e un pizzico di sale e pepe.

polpette di pesce neonato_proc1

2. Amalgamate bene il tutto ed incorporate il pesce neonato ben asciutto, mescolando delicatamente.

polpette di pesce neonato_proc2

3. Una volta che l’impasto risulterà abbastanza molle, con l’aiuto di un cucchiaio lasciatelo cadere sull’olio bollente, qualche minuto di cottura e avrete delle polpette croccanti e dorate, pronte per essere gustate.

polpette di pesce neonato_proc3

Ed ecco una foto del piatto pronto:

polpette di pesce neonato_

Trucchi e consigli

– Preferite del pesce neonato fresco rispetto a quello surgelato. Quest’ultimo, infatti, scongelandosi risulterà ricco di acqua, con il rischio di ritrovarsi con un impasto troppo liquido.

– Per degli stuzzichini appetitosi servite le polpette a tavola con un po’ di maionese, i bambini sicuramente gradiranno.