Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Le polpette in agrodolce sono un piatto amato da tutti, ed anche se cucinate in svariati modi, sono sempre gradite al palato dei commensali. Sono un pratico secondo piatto da cucinare anche qualche ora prima di servire, ottime sia calde che fredde, anche se il loro aroma agrodolce è per lo più esaltato ed apprezzato maggiormente a freddo. Possono essere servite anche come antipasto, possono infatti diventare un pratico e simpatico finger da assaporare freddo tra i vari antipastini.

Preparazione - Polpette in agrodolce

1. Iniziate mettendo il pane in ammollo con il latte fino a che non lo avrà assorbito tutto. In una terrina mettete la carne macinata ed aggiungete il pane ammollato sbriciolato, il parmigiano, il prezzemolo tritato, le uova, la senape ed infine una macinata di pepe e noce moscata.

polpettine in agrodolce_procedimento1

2. Impastate tutti gli ingredienti ed in una padella fate scaldare dell’olio, formate delle polpettine e fate friggere per qualche minuto, giusto il tempo che si formi una crosticina da entrambe le parti della polpetta, a quel punto toglietele dall’olio e mettetele a scolare su della carta assorbente. Nel frattempo pulite e tagliate tutte le verdure a julienne.

polpettine in agrodolce_procedimento2

3. Mettete sul fuoco un tegame capiente con un filo d’olio e fatelo scaldare molto, metteteci dentro le verdure e salatele leggermente, coprite e fatele ammorbidire per 5 minuti, stando attenti che non si brucino; trascorso il tempo aggiungete le polpettine e fate andare ancora per 10 minuti; questo tempo vi sarà utile per preparare l’agrodolce, dunque unite l’aceto a mezzo bicchiere di acqua e aggiungete lo zucchero avendo cura di scioglierlo bene all’interno del composto di acqua e aceto. Aggiungetelo alle polpettine e lasciate cuocere per 15 minuti, in modo che assorbano il tutto, dopodiché il piatto sarà pronto da servire.

polpettine in agrodolce_procedimento3

Trucchi e consigli

– Non strizzate il pane dal latte, perché proprio il latte aiuterà le polpettine a conservare morbidezza anche se consumate fredde.

– Affinchè le verdure rimangano croccanti e colorate, sarà opportuno cuocerle poco e a fiamma vivace.

– Per delle polpettine più saporite e gustose utilizzate nell’impasto più tipi di carne.