Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Risi e bisi è un primo piatto tipico veneto ricco di storia e tradizione. Ai tempi del Doge, era considerato un piatto regale, infatti gli veniva offerto il giorno della festa di San Marco, patrono di Venezia. Un piatto che è un misto tra un risotto ed una minestra, preparato con il riso vialone nano, tipico del Veneto. Questo è forse il piatto più conosciuto della tradizione veneziana, si prepara prevalentemente nella stagione primaverile quando i piselli, ingrediente principale, sono di stagione e quindi freschi e succosi.

Preparazione - Risi e bisi

1. Iniziate la preparazione del vostro piatto sgranando tutti i piselli e dividendo i semi dai baccelli: lavate questi ultimi in abbondante acqua fredda. Mettete il brodo in una pentola e portatelo a bollore, mettete dentro i baccelli lavati e alla ripresa del bollore fate cuocere per 50 minuti a fuoco medio e con coperchio. Una volta che i baccelli saranno cotti, passate il tutto al passaverdure e tenete la risultante da parte per la cottura del riso.

risi e bisi_proc1

2. In una pentola dorate la cipolla insieme a metà del burro, unitevi anche la pancetta tagliata a cubetti e 15 grammi circa di prezzemolo tritato.

risi e bisi_proc2

3. Unite i piselli al soffritto e copriteli con un mestolo di brodo, quando quest’ultimo arriverà a bollore versatevi il riso ed iniziate la cottura vera e propria del vostro piatto.

risi e bisi_proc3

4. Cuocete il riso unendo man mano il brodo rimanente, una volta pronto dovrà risultare morbido, quindi unite il restante prezzemolo tritato, burro e parmigiano e mantecate il tutto. Servite ben caldo.

risi e bisi_proc4

Trucchi e consigli

– Se il brodo non dovesse coprire la totale cottura del riso, continuate la stessa con una semplice acqua calda.

– Nel caso in cui vogliate rendere un classico senza tempo come il risi e bisi un piatto più leggero, sostituite la significativa quantità di burro con poco olio extravergine di oliva.