Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Gli spaghetti al cartoccio sono un piatto che richiama immediatamente l’estate, il profumo della griglia accesa, la freschezza del vino.
Sono una preparazione versatile e facilmente personalizzabile. Basta vedere cosa offre la vostra pescheria di fiducia e abbinare verdure di stagione. La preparazione non è complessa ma richiede un minimo di attenzione, soprattutto per quel che riguarda il tempo di cottura della pasta: bisogna seguire attentamente i tempi indicati sulla confezione ma anticiparli di 3 minuti. Questi verranno infatti conclusi in forno per dare la pienezza di aromi al piatto.
Poi le vongole. Un’oretta prima mettetele a mollo in acqua e sale in modo che spurghino e rilascino eventuali residui di sabbia. L’ultima accortezza: mettete a marinare i pomodorini pachino almeno un ora prima: sprigioneranno un profumo irresistibile.

Preparazione - Spaghetti al cartoccio

1. Lavate sotto acqua corrente i pomodorini e tagliateli a spicchi. Metteteli in un recipiente con un cucchiaio di olio extravergine. Pulite l’aglio e schiacciatelo con l’apposito attrezzo, unendolo ai pomodorini. Tagliate il più sottile possibile l’erba cipollina e unite anch’essa ai pomodori. Regolate di sale e lasciate riposare.

spaghetti al cartoccio_proc1

2. Dopo che avete fatto spurgare le vongole è tempo di farle aprire. In una padella mettete il secondo spicchio d’aglio e i due bicchieri di vino bianco, unite le vongole e il prezzemolo; cuocetele coperte per circa 10 minuti.

spaghetti al cartoccio_proc2

3. Togliete le vongole con una schiumarola e mettetele da parte. In un colino a maglia fine filtrate il liquido di cottura versandolo in un recipiente ampio. Pulite le mazzancolle privandole del carapace e dell’intestino e mettetele nel liquido delle vongole. Ora pulite anche le vongole, tenendone qualcuna nel guscio giusto per decorazione. Mettete anche le vongole nel liquido di cottura. Intanto portate a bollore abbondante acqua salata e cuocete gli spaghetti secondo il tempo di cottura indicato. Ricordate di scolarli tre minuti prima in modo che siano bene al dente. Accendete il forno a 180 °C.

spaghetti al cartoccio_proc3

4. Unite la pasta al liquido delle vongole, mescolate bene in modo da condire gli spaghetti. Ora foderate delle cocotte di terracotta sufficientemente ampie con della carta forno inumidita. Deponete gli spaghetti all’interno di ogni cocotte e versate all’interno il liquido, i pomodorini e il sugo di vegetazione di questi ultimi.

spaghetti al cartoccio_proc4

5. L’ultimo passaggio prevede l’aggiunta degli spicchi di lime spremuti all’interno del cartoccio. Stropicciate la carta in modo che si chiuda bene e infornate per 5 minuti.

spaghetti al cartoccio_proc5

Servite con una spolverata di erba cipollina.

spaghetti al cartoccio_

Trucchi e consigli

– Potete utilizzare altri agrumi al posto del lime: ad esempio arancia o pompelmo rosa.

– Utilizzate un vino piuttosto profumato per dare carattere al vostro piatto: una falanghina, ad esempio.

– Potete omettere le terracotte e semplicemente depositare gli spaghetti sulla carta forno. A prescindere dal metodo utilizzato lasciate aprire il cartoccio dal commensale per fargli godere del profumo del vostro primo piatto.

– Per la preparazione di questa ricetta vi consiglio di utilizzare un olio extravergine di olive taggiasche, donerà al piatto un aroma irresistibile.

Provate ad utilizzare la tecnica del cartoccio anche per i secondi piatti, ad esempio provate l’orata al cartoccio, o per le verdure, come i carciofi al cartoccio.