Vota questa ricetta

Persone
8

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 8 persone

La bisciola, ovvero il panettone valtellinese, è un dolce natalizio della tradizione lombarda. E’ una specie di panettoncino ricco, nella versione classica pieno di uvetta, fichi e noci, preparato con la farina di grano tenero miscelata con la farina di segale e lavorata con burro e uova. L’impasto può essere lievitato con il lievito di birra oppure con il lievito in polvere, addolcito con il miele e spesso aromatizzato con la scorza di limone oppure di arancia. La bisciola ha la forma di una cupola, la preparazione non è molto complicata e non ci vuole nean molto tempo per realizzare la vera bisciola. Servitela con un buon vino durante le feste natalizie oppure come una semplice merenda. La bisciola è piena di sapori e profumi delle feste, che apprezzerà tutta la famiglia.

Preparazione - Bisciola

1. Mettete l’uvetta in ammollo in acqua tiepida per circa 60 minuti. Prendete i fichi e tagliateli grossolanamente.

Bisciola ricca

2. Prendete le noci e tritatele grossolanamente. Setacciate la farina di grano tenero in una ciotola grande. Aggiungete la farina integrale setacciata.

Bisciola procedimento

3. Aggiungete lo zucchero e rimescolate. Unite un uovo e la vanillina. Sciogliete il burro e fatelo raffreddare. Aggiungetelo poco alla volta alla farina, mescolando continuamente. Aggiungete anche il miele.  Sciogliete il lievito nel latte con poco zucchero e lasciatelo da parte.

Bisciola ricetta tradizionale

4. Alla fine aggiungete il latte e iniziate a lavorare con le mani. Il composto sarà un po’ appiccicoso, quindi infarinate le mani. Mettete l’impasto nella ciotola e lasciate lievitare per circa un’ora, o comunque fin quando l’impasto non raddoppia di volume. Prendete l’impasto lievitato e aggiungete l’uvetta strizzata, i fichi e le noci. Uniteli bene all’impasto, create una cupola e mettetela sulla carta da forno. Lasciate lievitare ancora per 30 minuti almeno. Infornate la bisciola per 45 minuti in forno preriscaldato a 180 °C.

Bisciola buonissima

Ed ecco bisciola valtellinese appena sfornata.

Bisciola Valtellinese

Trucchi e consigli

– Se usate il lievito fresco di birra, scioglietelo nel latte con lo zucchero e lasciatelo per qualche minuto da parte, invece se usate il lievito in polvere aggiungetelo direttamente alla farina.

– Ci sono diverse varianti della bisciola. Potete aggiungere all’impasto la scorza di un’arancia candita, le nocciole e un pizzico di cannella.

– La bisciola si conserva bene per almeno 5 giorni.

In alternativa, provate a preparare in casa con le vostre mani il panettone tradizionale, una ricetta più laboriosa e lunga ma che vi darà grandi soddisfazioni.

Vota questa ricetta