Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

  • 2 fette di Lombata di bovino
  • 100 grammi di Pangrattato
  • 2 Uova
  • 150 grammi di Burro
  • quanto basta di Sale
  • quanto basta di Pepe

Tra i tanti piatti tradizionali regionali la cotoletta alla milanese è il più famoso, non solo in Lombardia ma in tutta la penisola. La ricetta della cotoletta alla milanese prevede un taglio di carne specifico, cioè la parte della lombata ma con l’osso, la classica costoletta, alta circa 3 cm. Ultimamente però si è diffusa anche la variante senza osso, sempre lombata di circa mezzo centimetro di spessore chiamata l’orecchia di elefante per via della forma che assume la fetta. In questo caso verrà utilizzata proprio la fetta senza osso che, immancabilmente, dopo essere impanata verrà fritta nel burro fuso. E’ un piatto davvero facile e veloce da preparare, poi questa variante è ideale se non gradite la carne poco cotta. Infatti, nella versione con l’osso, lo spessore della carne non permette una cottura perfetta all’interno, che resterà rosa, mentre in questo caso la carne risulterà ben cotta.

Preparazione - Cotoletta alla milanese

1. In due piatti separati preparate il pangrattato e le uova sbattute con sale e pepe.

cotoletta alla milanese_proc1

2. A questo punto passate la carne nell’uovo e successivamente nel pangrattato, premendo affinché aderisca bene. Successivamente prendete il burro e fatelo sciogliere in una padella.

cotoletta alla milanese_proc2

3. Appena sentire sfrigolare il burro mettete la carne a friggere facendo cuocere per circa 5 minuti, fino a doratura desiderata. Adagiate su della carta assorbente la carne e servitela ben calda accompagnata con delle fettine di limone.

cotoletta alla milanese_proc3

Trucchi e consigli

– Se preferite potete utilizzare l’olio di oliva per friggere, ma se avete un ospite milanese che conosce la ricetta originale vi consiglio di adoperare il burro.

– Potete accompagnate la cotoletta alla milanese con delle patatine fritte, del purè di patate o con una fresca insalata.

– Se utilizzate la cotoletta con l’osso, al momento di servire potete avvolgerlo con della carta alluminio in modo che i commensali potranno spolpare l’area intorno ad esso senza sporcarsi le mani.

Provate anche la cotoletta di castrato al forno oppure l’alternativa senza carne, ovvero la cotoletta vegana di patate con pomodori e basilico.