Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

  • 300 grammi di Farina integrale
  • 1 cucchiaino di Zucchero
  • 1 cucchiaino di Sale
  • 80 millilitri di Olio
  • 1 cucchiaino di Chiodi di garofano in polvere
  • 2 cucchiaini di Cannella
  • quanto basta di Acqua
  • 1 Cipolla
  • 1 Carota
  • 1 Pomodoro
  • 1 cucchiaio di Polpa di pomodoro
  • 2 Patate
  • 4 cucchiai di Piselli
  • 2 Peperoncini piccanti
  • quanto basta di Pepe

Le empanadas sono dei calzoni ripieni di grandezza pari a quella del palmo della mano. Sono di origine spagnola, ma sono presenti nelle cucine tradizionale del sud America, in Messico, Cile e Argentina. Ogni paese ha le sue varietà di empanadas, ma quelle messicane sono probabilmente le più saporite rispetto a tutte le altre. L’impasto per le empanadas viene realizzato con la farina (io ho scelto di utilizzare della farina integrale, ma se volete potete sostituirla con quella di tipo 00), olio, poca acqua, sale e zucchero. Poi, a seconda del posto, c’è chi mette anche l’uovo e il lievito, ma ovviamente preparate aggiungendo questi altri due ingredienti non sono più cosi friabili. All’impasto vengono inoltre aggiunte spezie come cannella, chiodi di garofano e pepe. In questa ricetta vi mostrerò come preparare un ripieno piccante di verdure, ma le empanadas possono essere farcite anche con la carne o con il pesce. Esiste poi anche una versione che prevede un ripieno dolce. Le empanadas sono talmente buone che è difficile smettere di mangiarle, anche se la preparazione non è molto rapida ne vale davvero la pena!

Preparazione - Empanadas integrali

1. Per prima cosa prepariamo l’impasto. In una ciotola grande versate la farina miscelata con i chiodi di garofano in polvere. Versate anche lo zucchero e il sale. Versate sopra l’olio e iniziate a mescolare, aggiungendo successivamente pochissima acqua. Mescolate bene e poi lavorate l’impasto per qualche minuto con le mani, ottenendo una palla compatta. Avvolgete l’impasto con della pellicola alimentare e mettetelo in frigorifero per trenta minuti circa.

empanads ricetta

2. Sbucciate la cipolla e tagliatela finemente. Riscaldate l’olio in una padella e soffriggete la cipolla. Aggiungete i piselli e lasciateli cuocere a fuoco molto basso per cinque minuti. In una ciotola unite il resto dei ingredienti. Sbucciate la carota e grattugiatela finemente. Tagliate finemente i peperoncini piccanti, tagliate il pomodoro a cubetti piccoli e tritate finemente il prezzemolo.

empanads preparazione

3. Aggiungete agli ingredienti del ripieno anche le cipolle soffritte con i piselli, leggermente raffreddati. Lessate le patate, sbucciatele e tagliatele a cubetti. Aggiungetele al resto del ripieno insieme alla cannella. Mescolate bene il tutto e schiacciate con una forchetta, creando un composto compatto e cremoso. Aggiungete il sale e il pepe.

empanads procedimento

4. Tirate fuori dal frigorifero l’impasto e dividetelo in circa otto pezzi uguali. Create delle palline e stendete ogni pallina in modo da creare un cerchio grande come una mano e dello spessore di circa mezzo centimetro, o anche poco meno. Aiutandovi con un cucchiaio disponete una dose del ripieno in mezzo al cerchio.

empanads fatte in casa

5. Bagnate leggermente il bordo della metà in basso e chiudete creando una mezzaluna. Schiacciate bene i bordi per chiudere la empanada. Create il bordo schiacciando e arrotolandolo verso l’interno. Disponete le empanadas su della carta da forno ed infornate in forno preriscaldato a 190 °C per circa 20-25 minuti.

empanadas con verdure

Servite le vostre empanadas integrali calde oppure fredde.

empanadas al forno

Trucchi e consigli

– Se non amate la preparazione degli impasti, oppure non avete tempo, potete comprare le empanadas già pronte e congelate presso negozi di alimenti internazionali. Basterà scongelarle, farcirle secondo i vostri gusti e infornarle.

– Servite le emapanadas con le salse messicane, come la salsa quebrada e la salsa abogado, oppure con altra salsa a piacere.

– Le empanadas sono perfette per una cena tra amici ma anche per una pausa pranzo veloce al posto del solito panino, ovviamente se preparate il giorno prima.