-->

Dopo avere esplorato quali sono i migliori antipasti per il pranzo di Natale e i migliori primi piatti per il pranzo di Natale, possiamo finalmente concentrarci sui secondi, ovvero sul cuore del pranzo festivo. La tradizione del nostro paese vuole che il pranzo di Natale sia a base di carne, quindi la festività richiama la preparazione di ricette dal sapore intenso, ricche e completate con contorni caldi e di spessore.

Chi ama le preparazioni lente e sugose può affidarsi alla bontà dello stracotto di manzo al sedano, un piatto ricercato che associa alla bontà della polpa di manzo un ingrediente di stagione rinfrescante come il sedano. Il risultato è uno spezzatino che piace a tutti, intenso nel gusto e che merita di essere accompagnato con patate al forno o con una buona selezione di verdure stufate.

Se non si desidera rinunciare alla tradizione, è possibile proporre per il pranzo di Natale un classico leggermente rivisto. Si tratta del polpettone in crosta, un secondo piatto di carne molto elaborato ma dal sapore squisito, che può essere reso più alternativo se la crosta che racchiude il ripieno viene preparata con farina integrale.

Veniamo quindi ad un secondo piatto vegetariano, perfetto per chi sceglie di preparare un pranzo di Natale all’insegna della natura. La proposta guarda al polpettone di verdure, un’alternativa alla preparazione di carne che sa rendere felici gli amanti della cucina vegetariana e che si propone fra i migliori secondi piatti per il pranzo di Natale per la sua bontà e ricercatezza.

Per rendere i migliori secondi piatti del pranzo di Natale più completi e affascinanti è ideale pensare almeno ad un tris di contorni, che possono essere scelti fra le immancabili patate al forno, i medaglioni di patate, la classica insalata di rinforzo della tradizione partenopea, o l’immancabile cavolfiore gratinato, un contorno di stagione appetitoso, che lega bene con tutti i secondi piatti proposti.