Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Il risotto alle castagne è un primo piatto originale, gustoso e semplice da preparare. L’utilizzo delle castagne come ingrediente principale e dei funghi, potrebbe far pensare che si tratti di una ricetta esclusivamente autunnale, ma non è così. Certo in autunno, quando si possono utilizzare castagne e funghi freschi, questo risotto da il meglio di se, ma si può preparare anche in altri periodi dell’anno sostituendo le castagne fresche con quelle secche senza perdere troppo sul gusto. Il risotto alle castagne è ottimo per ravvivare il pranzo della domenica oppure per una cena in famiglia o con gli amici. Facile e veloce, non richiede preparazioni elaborate. Vediamo, allora, come prepararlo.

Preparazione - Risotto alle castagne

1. Iniziate preparando un brodo vegetale con una carota, una cipolla, un gambo di sedano e la patata. Intaccate le castagne e cuocetele in forno a 200 gradi per 15 minuti. Fatele raffreddare e sbucciatele. ù

risotto alle castagne ricetta

2. Tritate le castagne, tenendone qualcuna da parte per la decorazione finale. Tritate finemente la carota, il sedano e la cipolla rimasti. Fate tostare in riso nella padella con 4 cucchiai di olio extravergine. Aggiungete  il trito di  verdure e sfumate con il vino.

risotto alle castagne preparazione

3. Tritate anche metà dei funghi e aggiungeteli insieme alle castagne tritate. Unite il resto dei funghi e ricoprite la preparazione con il brodo. Coprite e lasciate cuocere per 20 minuti, aggiungendo altro brodo se necessario.

risotto alle castagne procedimento

4. Quando il riso è cotto aggiungete l’olio rimasto e mantecate. Unite il parmigiano grattugiato, mescolate. Il risotto alle castagne è pronto.

risotto alle castagne ingredienti

Servite il risotto alle castagne ricoprendolo con le castagne sbriciolate che avevate tenuto da parte.

risotto alle castagne

Trucchi e consigli

– Se utilizzate le castagne secche, prima di tritarle fatele rinvenire per almeno 30 minuti nel vino bianco per renderle più morbide.

– Per ottenere un risotto più cremoso mantecate con il burro invece che con l’olio.

– Al posto degli champignon potete utilizzare anche un altro tipo di fungo, purchè non si scelgano funghi dal gusto troppo forte che coprirebbero il sapore delicato delle castagne.

Provate anche le tagliatelle con pancetta, castagne e funghi porcini oppure, per un secondo piatto ricco e gustoso, lo spezzatino di manzo con castagne.