Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

La jambalaya è un piatto unico originario delle Isole dei Caraibi, con influenze africane, spagnole, francesi e amerindie. È un piatto composto da riso, diversi tipi di carne, gamberetti, verdure e brodo. Grazie alle numerose influenze subite da questo piatto, esistono diverse varianti, tuttavia le più diffuse e soprattutto quelle che vengono identificate correttamente con questo nome sono solo due: la jambalaya creola, detta rossa in quanto preparata con i pomodori, e la jambalaja cajun, quella del sud della Louisiana, in bianco. Quella che segue è la ricetta di una jambalaya assai diffusa nei ristoranti e nelle case, preparata con poco pomodoro e con le spezie cajun, quindi una via mezzo tra le due ricette principali. In questa preparazione prima di tutto vengono cotti i vari ingredienti e alla fine viene aggiunto il riso, che non va più mescolato. La jambalaya è molto nutriente, saziante e molto saporita.

Preparazione - Jambalaya

1. Sbucciate le cipolle e tagliatele a dadini piccoli. Sbucciate l’aglio e tagliatelo finemente. Riscaldate l’olio in una padella grande e soffriggete l’aglio e la cipolla. Lavate il peperone e asciugatelo, tagliatelo a metà, eliminate il gambo e la parte interna con i semi, quindi ricavate dei cubetti non troppo grandi. Lavate il sedano e tagliatelo a cubetti piccoli. Aggiungete il peperone e il sedano al soffritto, mescolate e aggiungete due foglie di alloro.

jambalaya ricetta

2. Lavate il pomodoro e tagliate via l’estremità. Tagliatelo a cubetti ed aggiungetelo al resto. Preparate la miscela di spezie cajun oppure usate una miscela già pronta. Mettete il pollo tagliato a pezzettini piccolini una ciotola ed aggiungete la salsiccia sbriciolata finemente. Aggiungete le spezie. Mescolate con le mani per distribuirle bene sulla carne.

jambalaya preparazione

3. Aggiungete la carne alla verdura. Soffriggete qualche minuto sotto il coperchio e versate sopra il brodo fino coprire tutti ingredienti. Aggiungete il riso, rimescolate velocemente e coprite con il coperchio. Cuocete a fuoco basso per almeno venticinque minuti, senza mescolare troppo.

jambalaya procedimento

4. Lavate i gamberi e puliteli. Tagliate via la testa, le zampe e il guscio. Eliminate il tratto intestinale e sciacquateli sotto l’acqua fredda. Aggiungete i gamberi alla fine della cottura, quando il riso ha assorbito tutto il liquido. Mescolate il riso con i gamberi e coprite per qualche minuto.

jambalaya fatta in casa

Servite la vostra jambalaya ben calda.

jambalaya ricetta originale

Trucchi e consigli

– In questa ricetta la cottura del riso è simile alla cottura della paella: occorre, per quanto possibile, cercare di non mescolare il riso fino al termine della cottura per non schiacciare i chicchi.

– I gamberi ho deciso di aggiungerli a fine cottura per evitare che si induriscano troppo. La ricetta originale prevede però prima la cottura della carne insieme ai gamberi e poi l’aggiunta delle verdure, del brodo e del riso.

– Il cajun può essere acquistato presso negozi di alimenti multietnici oppure può essere preparato a casa mescolando paprica dolce, peperoncino di cayenna, aglio, pepe bianco e nero, timo, origano, cipolla e sale.