Persone
8

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 8 persone

La brioche col tuppo, tipica preparazione siciliana, è una particolare brioche di pasta lievitata dolce che spesso viene servita insieme alle granite oppure farcita con del gelato. Il nome di questo dolce deriva dalla sua forma che ricorda proprio uno chignon. Queste brioche sono ottime se consumate fresche ma si possono conservare anche un paio di giorni, avendo l’accortezza di avvolgerle dentro la pellicola trasparente in modo che non si asciughino e rimangano morbide.

 

Preparazione - Brioche col tuppo

1. Iniziate preparando la biga o lievitino, quindi in una ciotola versate il lievito e versatevi 80 grammi di acqua che avrete intiepidito ed un cucchiaino di zucchero. Lasciate riattivare il lievito per una decina di minuti. Trascorso il tempo, versate il lievito riattivato in una ciotola nella quale avrete precedentemente versato 100 grammi di farina manitoba. Impastate bene il tutto.

brioche col tuppo_proc1

2. Dopo aver ottenuto la biga, copritela e lasciatela a lievitare almeno per un’ora. Una volta che avrà raddoppiato il suo volume, trasferitela in una ciotola capiente insieme alle restanti farine.

brioche col tuppo_proc2

3. Lavorate gli ingredienti unendo man mano la restante acqua intiepidita fino ad ottenere un impasto morbido.

brioche col tuppo_proc3

4. Continuate ad impastare ed aggiungete lo zucchero, lo strutto ed il sale e finite di lavorare l’impasto su di un piano infarinato, lavorando vigorosamente fino a che non sarà liscio e lucido.

brioche col tuppo_proc4

5. Dopo aver lavorato bene l’impasto riponetelo in una ciotola oleata; oleate anche la superficie dell’impasto, coprite con la pellicola a contatto e riponete in frigo per almeno 12 ore. Trascorse le 12 ore toglietela dal frigo e rimettetela su di un piano da lavoro.

brioche col tuppo_proc5

6. Lavorate di nuovo l’impasto e, dopo aver fatto ciò, dividetelo in 8 pezzi uguali ed iniziate a lavorarli fino a dare ad ognuno la forma di un birillo.

brioche col tuppo_proc6

7. Dividete le due parti e lavorate ancora la parte più grande sino ad ottenere una sfera che schiaccerete al centro ed in quel piccolo solco inserite l’altra parte di pasta che avevate distaccato in precedenza. Adagiate le brioche su di una placca ricoperta da carta forno e lasciatele lievitare al caldo per almeno 10 ore o comunque fino al raddoppio.

brioche col tuppo_proc7

8. Accendete il forno statico e portatelo ad una temperatura di 18o °C, spennellate le brioche lievitate con il tuorlo d’uovo sbattuto ed infornate per 12-18 minuti, dopodiché sfornate e gustate sia tiepide che fredde.

brioche col tuppo_proc8

Ed ecco una foto della brioche col tuppo pronta per essere gustata:

brioche col tuppo_

Trucchi e consigli

– Se possedete un’impastatrice è preferibile preparare l’impasto aiuntodovi con essa in quanto la lavorazione sarà molto più omogenea, oltre che meno faticosa!

– Per una preparazione più veloce, utilizzate lievito di birra fresco, circa 25 grammi ogni 500 grammi di farina. Con questo lievito avrete una biga pronta in 20 minuti ed una preparazione totale in metà tempo.

– Le brioche sono ottime anche farcite con affettati come salame o prosciutto crudo oppure con anche marmellate o crema di nocciole.

– Accompagnate la brioche con una granita siciliana al limone, una granita alla mandorla oppure con del gelato istantaneo.