Persone
6

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 6 persone

I canederli con le coste sono una variante al famoso piatto trentino, i canederli, chiamati anche knodel. Si tratta di polpette a base di pane e speck, un piatto tradizionale del Trentino Alto Adige che di solito si gusta in brodo oppure con il burro fuso. In questa ricetta abbiamo aggiunto all’impasto la parte verde delle coste precedentemente sbollentata.

Ma come sono nati i canederli? La leggenda racconta che un giorno un gruppo di Lanzichenecchi saccheggiatori arrivarono in un maso altoatesino ed il comandante minacciò di appiccare il fuoco al maso e alla casa se non avessero avuto subito qualcosa da mangiare. La contadina del maso senza spaventarsi si mise al lavoro. Radunò tutto quello che aveva in casa: del pane vecchio, delle cipolle, alcune uova, un po’ di speck e un po’ di farina. Tagliò il pane in piccoli pezzetti e mandò le figlie a pendere un po’ di erbette dal giardino e ordinò loro di tagliarle sottili sottili. Poi amalgamarono tutto in un’unica pasta, aggiunsero il sale, formarono delle palle e le cucinarono nell’ acqua bollente salata. Servì ai Lanzichenecchi affamati le scodelle piene di queste palle. Piacquero loro così tanto e li saziarono talmente, che dopo mangiato caddero in un sonno profondo. “Queste palle di cannone stenderebbero anche l’uomo più arrabbiato” disse il comandante meravigliato, dando alla contadina un paio di monete d’oro come ricompensa, prima di congedarsi con le sue truppe. Così ebbe inizio la grande fortuna dei canederli che allietano ancora oggi la nostra tavola e i nostri palati!

Preparazione - Canederli con le coste

1. Per preparare i canederli con le coste dovete per prima cosa tagliare il pane in piccoli cubetti, poi in un contenitore mescolate il latte con le uova e versate il composto nella terrina dove avete messo il pane. Lasciate riposare tutto per 1 ora.

canederli con le coste proc 1

2. Togliete i gambi dalle coste e lavate le foglie, intanto fate bollire in una pentola dell’acqua leggermente salate e scottateci dentro le foglie di costa per 10 minuti. Trascorso il tempo scolatele, tagliatele a piccoli pezzi ed aggiungeteli al composto di pane.

canederli con le coste proc 2

3. Dopo aver amalgamato bene con una forchetta aggiungete lo speck tagliato a piccoli pezzi, il sale, il parmigiano e la farina. Grattugiate negli ingredienti la noce moscata, lavorate l’impasto con le mani e formate delle palline piuttosto grandi.

canederli con le coste proc 3

Dopo averli cotti 15 minuti nel brodo vegetale, servite i vostri canederli con le coste condendoli con del burro sciolto.

canederli con le coste foto fine procedimento

 

Trucchi e consigli

– Quando lasciate riposare il pane, di tanto in tanto mescolatelo con cura in modo che si ammorbidisca bene tutto.

– Questi canederli possono anche essere serviti e gustati con il brodo vegetale in cui sono stati cotti.

Non buttate via i gambi delle coste, utilizzateli per preparare delle buonissime coste filanti all’Edamer.