Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Le code di gambero al cocco sono uno di quei piatti che sanno un po’ di oriente ed in questo caso il profumo di cocco vi catapulterà subito in Tailandia, sulle vie dei grandi mercati galleggianti che la caratterizzano. Una ricetta semplice ma soprattutto facile, adatta anche a chi muove i primi passi in cucina e vuole stupire con un antipasto davvero particolare da servire insieme ad un prosecco dorato. Pochi ingredienti per un piatto di cui vi innamorerete subito.

Preparazione - Code di gambero al cocco

1. Una volta acquistati i gamberi, lavateli accuratamente sotto acqua corrente e successivamente eliminate le teste, a seguire continuate rimuovendo anche le zampine ed il carapace, lasciando invece attaccata la piccola parte che forma la fine delle code. Procedete realizzando la pastella, iniziando a versare in una ciotola l’uovo interno.

code di gambero fritte

2. All’uovo unite la farina di riso ed il sale ed a seguire anche le spezie, ossia la paprika dolce, il pepe nero macinato ed il curry indiano. Aiutandovi con una frusta iniziate a lavorare  fino a formare una pastella densa.

pastella gaberoni fritti

3.Aggiungete alla pastella l’acqua fino ad ottenere un composto morbido e liscio. In un altro contenitore versate il pan grattato ed il cocco grattugiato ed amalgamatele tra loro.

gamberi al cocco thai

4. Immergete le code di gambero, una per volta nella pastella, lasciando fuori la coda, e poi panatelo nel mix al cocco ed una volta terminate le code di gamberi, riponetele in frigorifero per una mezz’ora, in modo che la pastella solidifichi e la panatura aderisca bene al gambero.

gamberi con cocco ricetta thailandese

5. Passata la mezz’ora di riposo, versate in una padella profonda l’olio di semi di arachidi e quando sarà ben caldo iniziate a friggere le code di gambero poche per volta fino a che non saranno ben dorate e croccanti. Scolatele ed adagiatele su qualche foglio di carta assorbente in modo da far assorbire l’olio di frittura in eccesso.

gamberi e cocco ricetta facile

Ecco le code di gambero al cocco calde e profumate, pronte da gustare.

code di gambero al cocco

Trucchi e consigli

– Per una cottura che mantenga il gambero morbido e succoso, immergete in olio i gamberi per circa 3 minuti.

– In sostituzione ai gamberi freschi andranno benissimo anche delle code di gambero surgelate.

– Utilizzate carapaci e teste per realizzare un fumetto di pesce, utile in zuppe, risotti o sughi a base di pesce che potrete conservare in freezer per parecchio tempo.

Provate anche i gamberi croccanti alla polenta, se volete dei gamberi croccanti ma preferite una ricetta più vicina alla tradizione italiana.