Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Il baccalà alla greca (ryba po grecku), contrariamente a quanto si è portati a credere, non è un piatto greco, ma un piatto polacco di solito preparato durante le festività natalizie. Il sapore e delicatezza di questo piatto ha conquistato tantissime persone, tanto che oggi viene cucinato e servito anche durante il resto dell’anno, anche senza un’occasione particolare, semplicemente per godersi il piatto stesso. Il baccalà alla greca viene realizzato con merluzzo stagionato e salato, il cosiddetto baccalà, ma talvolta anche con il merluzzo fresco. Il pesce viene condito, impanato e fritto e poi ricoperto con un strato abbondante di carote grattugiate stufate, con cipolle e polpa di pomodoro, inoltre vengono aggiunte spezie particolari come il pepe giamaicano, il peperone rosso dolce in polvere, l’alloro, il basilico, l’origano e il prezzemolo. Il baccalà alla greca è un piatto molto buono, pieno di sapore e leggero. La preparazione è un po’ laboriosa, ma l’effetto molto soddisfacente. Potete assaggiarlo nella versione fredda, spesso servita come antipasto, oppure caldo appena preparato, magari servito come secondo piatto a base di pesce.

Preparazione - Baccalà alla greca

1. Se usate il baccalà, mettete i filetti in ammollo nell’acqua fredda per mezz’ora, poi scolateli bene ed asciugateli. Se invece usate il merluzzo fresco, salate, pepate e mettete da parte. Versate la farina in un piatto e impanate bene il pesce. Versate l’olio in una padella e friggete il pesce da ogni lato per circa tre-quattro minuti, o comunque fin quando non diventerà leggermente dorato. Lavate le carote, tagliate l’estremità e grattugiatele grossolanamente. Sbucciate la cipolla e grattugiate anche questa.

baccalà ricetta polacca

2. In una pentola versate l’olio e fatelo riscaldare. Aggiungete le carote grattugiate e la cipolla. Soffriggete qualche minuto, poi aggiungete il prezzemolo tritato finemente. Unite anche il pepe giamaicano e l’alloro.

baccalà con carote e pomodoro

3. Soffriggete la verdura per circa quindici minuti, dopodiché aggiungete l’acqua calda e rimescolate. Cuocete circa dieci minuti, coprendo con un coperchio, lasciando però che il vapore fuoriesca dalla pentola. Alla fine della cottura aggiungete la paprika dolce in polvere e la polpa di pomodoro. Rimescolate bene tutto e cuocete ancora per cinque minuti.

baccalà alla greca procedimento

4. In una pirofila di vetro versate un po’ di sugo sul fondo. Disponete sopra il pesce unto bene con l’olio e coprite con il sugo. Mettete in forno per circa dieci minuti a 150 °C.

baccalà alla greca preparazione

Servite il baccalà alla greca caldo oppure riponetelo in frigorifero e consumatelo freddo il giorno dopo.

baccalà alla greca ricetta

Trucchi e consigli

– Il baccalà alla greca, secondo la tradizione polacca, si mangia freddo. E’ un tipico antipasto natalizio. Viene infatti preparato il giorno prima e tenuto in frigorifero per tutta la notte.

– Potete consumare il vostra baccalà alla greca con le patate, il riso o semplicemente con del pane abbrustolito.

– Ricordare di togliere le lische al pesce prima di procedere alla cottura.

Provate anche le polpette di baccalà, il baccalà mantecato e il baccalà alla ghiotta.